Huawei Watch GT 2e

Huawei Watch GT 2E rappresenta la nuova versione di uno degli smartwatch più amati ed apprezzati dal pubblico italiano, oggi viene proposto ad un prezzo leggermente inferiore rispetto al modello del 2019, raggiungendo infatti i 152 euro circa, e garantendo prestazioni in linea con le aspettative.

Le dimensioni sono al solito decisamente elevate, parliamo infatti di un device che presenta un quadrante da 53 x 46,8 x 10,8 millimetri di spessore con un peso complessivo di 43 grammi, ovviamente solo per quanto riguarda il quadrante. Il consiglio è di utilizzarlo con polsi non troppo grandi, poiché comunque ci troviamo di fronte ad un dispositivo decisamente ingombrante che potrebbe sfigurare su un braccio non troppo prestante. Il peso, tuttavia, non appare essere troppo elevato, l’ho utilizzato per 24 ore al giorno e non mi sono mai trovato in difficoltà, né particolarmente appesantito.

Apprezzabile il cinturino in gomma forato, è decisamente migliore del classico silicone (che ad esempio troviamo su tutti i dispositivi Fitbit), in quanto è meno aderente al polso anche quando si suda o comunque si utilizza con il caldo in generale, oltre a fornire un look decisamente più sportivo ed accattivante.

 

Hardware e specifiche

Anteriormente troviamo un display AMOLED HD da 1,39 pollici con risoluzione 454 x 454 pixel, completamente touchscreen in grado di sopportare sia input statici che dinamici (ovvero a scorrimento). La qualità è sicuramente il suo punto di forza, poiché a tutti gli effetti è uno dei migliori attualmente disponibili sul mercato, sia per quanto riguarda il rispetto dei colori ed il dettaglio, che in termini di reattività generale. La luminosità è ottima, è regolata in automatico tramite il sensore apposito posizionato nella parte anteriore.

Sul lato destro del quadrante sono stati posizionati due pulsanti, utilizzabili per l’accensione/spegnimento o l’accesso al menù (nel caso del superiore), mentre interamente personalizzabile con una funzione a piacimento, spostando l’attenzione sull’inferiore.

Il terminale presenta 4GB di memoria interna, la loro utilità appare essere principalmente legata alla possibilità di salvare musica direttamente sullo smartwatch. Dall’applicazione l’utente potrà importare brani musicali (fino a 500 canzoni), da riprodurre direttamente dal polso (senza l’ausilio dello smartphone), collegando però degli auricolari allo smartwatch, data l’assenza di un altoparlante integrato. In caso contrario, avviando la riproduzione sul dispositivo portatile, ricordiamo che comunque sarà possibile controllare l’avanzamento del brano ed il volume, sempre dallo Huawei Watch GT 2E.

Caratteristica da tenere bene a mente è il chip GPS integrato, l’utente potrà avviare attività sportive tracciando il percorso, anche senza smartphone nelle vicinanze (l’allacciamento ai satelliti avviene in circa 10-25 secondi).

Nella parte posteriore è stato posizionato un sensore per il battito cardiaco, molto pratico e preciso, con possibilità di misurare anche la saturazione di ossigeno nel sangue. Peccato solamente che dal polso non sia possibile accedere allo storico delle settimane precedenti, avrebbe sicuramente fatto piacere, anche se va detto che il dettaglio delle ultime 24 ore è davvero preciso e ben fatto (nonchè piacevole alla vista).

Lo Huawei Watch GT 2E permette di contare i passi, le calorie bruciate e le distanze percorse nel corso della giornata, senza però avere il dettaglio delle giornate precedenti. Il rilevamento è apparso essere buono e davvero molto affidabile, anche nel caso di piccoli spostamenti.

Non mancano il sensore barometrico, per il rilevamento della pressione atmosferica e l’altitudine, con grafici e sezioni dedicate, nonchè il geomagnetico per utilizzare lo smartwatch come fosse una bussola.

Come in tutti i device portatili di casa Huawei, anche lo Huawei Watch GT 2E è in grado di monitorare lo stress, con annessa la modalità respirazione per aiutarvi a rientrare nei valori e negli standard prefissati, per finire con il monitoraggio del sonno. Siamo rimasti stupiti dalla qualità e dal dettaglio di questo ultimo, l’azienda sembra aver infatti focalizzato tutte le proprie attenzioni nel tentativo di garantire un livello ed una affidabilità particolarmente elevate, e dobbiamo dire esserci riuscita perfettamente.

Le ultime funzioni generali riguardano la possibilità di cambiare i quadranti (è possibile scaricarli ed aggiungerli direttamente dall’applicazione), accedere a cronometro, impostare le sveglie dal polso, al meteo giornaliero, ai timer e a Trova il mio telefono.

Gli allenamenti avviabili sono all’incirca 85, sono personalizzati e differenziati in relazione allo sport scelto, anche se le i valori misurati/memorizzati sono praticamente tutti molto simili l’uno con l’altro. Il GPS è affidabile e preciso, come specificità dei dati siamo a livelli elevati, non comunque sul piano di dispositivi professionali, quali sono ad esempio i Suunto recensiti tempo fa. Apprezzabile è la modalità allenamento personalizzato, utile sopratutto per godere di un personal trainer completamente dedicato e sulla base della vostra esperienza, basato proprio sull’allenamento della scorsa settimana.

Da segnalare, la completa impermeabilità (potrete utilizzarlo in piscina e sott’acqua), nonché il riconoscimento automatico dell’avvio dell’attività sportiva. Il dispositivo non presenta altoparlante integrato o speaker, ma è compatibile al 100% con sistemi operativi iOS Android.

Le notifiche vengono correttamente ricevute da qualsiasi applicazione installata sullo smartphone, anche le più lunghe sono visualizzate correttamente, peccato solamente che le email di Gmail non vengano riprodotte, e sopratutto non si possano inviare nemmeno risposte pre-impostate.

La batteria rappresenta l’ultimo plus dello Huawei Watch GT 2E, secondo Huawei potrà garantire un utilizzo continuativo pari a 14 giorni, ma tutto dipenderà dagli utilizzi che ne fate, sfruttando più volte il GPS, chiaramente la durata diminuirà notevolmente. Nella nostra prova possiamo dire di aver ricaricato il tutto ogni 7-8 giorni, ed è più che accettabile.

 

Applicazione ufficiale

Lo smartwatch si interfaccia con il dispositivo portatile per mezzo dell’applicazione Huawei Health, scaricabile gratuitamente dal Play Store e dall’App Store di Apple. Personalmente la ritengo ben fatta, semplice da utilizzare ed alla portata di tutti, le informazioni sono raccolte in comodissimi grafici, molto dettagliati e comprensibili anche dai meno esperti.

Ho apprezzato moltissimo la possibilità di programmare la modalità non disturbare, impostando così un periodo temporale in cui il dispositivo non si riattiva ruotando il polso o non vibra nel momento in cui ricevete le notifiche (la vibrazione è ottima e si sente benissimo).

 

Huawei Watch GT 2E: conclusioni

In conclusione lo Huawei Watch GT 2E lo acquisterei subito, non presenta particolari differenze rispetto al Watch GT 2, per questo motivo se lo possedete non pensate assolutamente di acquistare il nuovo modello. Il suo costo è di circa 40 euro in meno rispetto al precedente, perdendo speaker ed altoparlante, ma fornendo nel contempo un design decisamente più sportivo e giovanile. Nel complesso è davvero ottimo in tutto.

Qui sotto trovate i punteggi e la nostra videorecensione approfondita.

Huawei Watch GT 2e

144 euro
7.8

Estetica e ergonomia

7.5/10

Hardware

7.5/10

Software e funzionalità

8.5/10

Batteria

8.0/10

Prezzo

7.5/10

Pros

  • Display
  • Ergonomia e design
  • Batteria
  • Funzionalità generali

Cons

  • Non posso rispondere alle notifiche
  • Notifiche Gmail non visualizzate correttamente
  • Non visualizzabile lo storico delle misurazioni dal polso