curiosity marte

Nel giro di poche settimane, il rover Perseverance e il suo compagno elicottero Ingenuity viaggeranno nello spazio e si dirigeranno verso Marte. Tuttavia il rover Curiosity è già sul Pianeta Rosso ormai da un bel po’ ed in questi giorni ha iniziato il suo viaggio estivo verso la prossima destinazione.

La prossima fermata del rover Curiosity è Monte Sharp, un’area ricca di solfati. Dato che, qui sulla Terra, i solfati di solito si formano intorno all’acqua mentre evaporano, i dati raccolti dal rover potrebbero darci un indizio su come il clima marziano e le sue prospettive di vita siano cambiate negli ultimi 3 miliardi di anni.

curiosity marte

Una macchia di sabbia sarà il prossimo ostacolo da superare per il rover Curiosity

Curiosity ha studiato l’ambiente ricco di argilla del Monte Sharp dall’inizio del 2019, fornendo informazioni agli scienziati per capire se l’ex ambiente acquoso avrebbe potuto supportare antichi microbi. Il rover ora si sta lasciando alle spalle quell’ambiente ricco di argilla. Per poter raggiungere il suo obiettivo, tuttavia, dovrà guidare intorno a una macchia di sabbia per evitare di rimanere bloccato. L’immagine qui sopra mostra il percorso che Curiosity dovrà intraprendere.

A causa della mancanza di immagini del terreno per alcune aree, Curiosity utilizzerà le sue capacità di guida automatizzata per trovare i percorsi più sicuri durante alcune sezioni del viaggio. La NASA si aspetta che il rover arrivi a destinazione in autunno, anche se potrebbe richiedere un po ‘più tempo se il team terrestre decidesse di fermarsi un po’ e raccogliere campioni lungo la strada. Alla fine di questo viaggio, Curiosity sarà posizionata per salire alla sezione successiva del Monte Sharp, che continuerà a esplorare alla ricerca di segni di vita aliena.