GoPro Zeus Mini

GoPro Zeus Mini non è una semplice luce LED, è molto di più, la stessa GoPro lo definisce l’accessorio di illuminazione più versatile al mondo, proprio perché in grado di estendere al massimo le possibilità di utilizzo.

Lanciato ufficialmente verso la fine del mese di Maggio, il GoPro Zeus Mini inizia a convincere già da un punto di vista puramente estetico. La qualità si denota nel momento in cui lo prendete in mano, il corpo è compatto leggero, con il solito rivestimento contro graffi e urti caratteristico delle ultime GoPro Hero e Max.

Superiormente troviamo il pulsante di accensione/spegnimento (tramite il quale sarà anche possibile cambiare le modalità di utilizzo), mentre sul lato è stata posizionata la presa USB Type-C per la ricarica. Nella parte inferiore, ed è ciò che lo rende davvero speciale, troviamo il classico aggancio GoPro, segnale che lo Zeus Mini potrà essere utilizzato in solitario, con la clip magnetica presente in confezione, oppure come accessorio aggiuntivo per una action camera.

 

Hardware e funzionalità

Tecnicamente viene definita una luce a clip girevole magnetica, questo perché il prodotto è realizzato con un robusto design girevole a 360°, in modo da favorire l’utilizzo in ogni direzione, ed offrendo all’utente la possibilità di scegliere anche l’angolo migliore desiderato (senza doverlo continuamente rimuovere dall’alloggiamento).

In confezione si trova, inoltre, una comodissima clip magnetica, da agganciare a qualsiasi superficie in maniera salda e confortevole, come anche attaccarla ad una parete magnetica (per intenderci, come i magneti sul frigorifero). La versatilità è sicuramente il suo punto di forza, prodotto unico nel proprio genere, lo potrete utilizzare su una GoPro, come luce da lavoro, pila per un’escursione notturna da agganciare sul casco e così via.

E’ completamente impermeabile fino ad una profondità di 10 metri, potrà quindi essere utilizzata sott’acqua senza difficoltà o problemi di sorta.

Il GoPro Zeus Mini offre illuminazione LED, con un massimo di 2000 lumen, garantendo sempre dettagli nitidi e ben definiti; la temperatura colore, senza diffusore, è pari a 5700K. A differenza di altri dispositivi presenti sul mercato, in questo caso non sarà necessario inserire le pile alcaline, ma integra una batteria al litio completamente ricaricabile (tramite cavo USB Type-C).

La durata la possiamo ritenere sufficiente per gli utilizzi effettivi, le modalità di illuminazione sono e variano in relazione all’intensità della luce. A livello 1, pari a 20 lumen, potrete utilizzarla fino a 6 ore continuative, salendo al livello 2 di 60 lumen, la durata scenderà a 2 ore, per assestarsi su 1 ora al livello (corrispondente a 125 lumen).

Esiste anche la possibilità di affidarsi all’Overdrive da 200 lumen, ma avrete solamente 30 secondi di massima luminosità. Come se non bastasse, segnaliamo infine la presenza della modalità stroboscopica (ad intermittenza, per intenderci), utile sopratutto per segnalazioni e visibilità in una eventuale emergenza.

Conclusioni

GoPro Zeus Mini non è economico, come tutti i prodotti del brand, ha un costo di 69,99 euro e può essere acquistato direttamente dal sito ufficiale. La qualità si paga, ed il prodotto recensito ne ha davvero moltissima; ciò che abbiamo apprezzato è sicuramente il suo form factor, le tantissime possibilità di utilizzo, per finire ovviamente con la qualità effettiva dell’illuminazione.

La batteria è buona, anche se comunque si può sempre migliorare e rendere la vita più semplice agli utenti. Se state cercando un accessorio di questo tipo, e non badate troppo alla spesa finale, GoPro Zeus Mini fa sicuramente al caso vostro.