Apple iPhone 11 iFixit

Riparare gli iPhone con pezzi di ricambio originali sarà molto più semplice. Nelle scorse ore, il colosso della mela morsicata ha annunciato l’estensione del programma di riparazione indipendente in 32 nuovi paesi, Italia compresa. Il programma permette a centri di terze parti di accedere ai ricambi originali Apple. Scopriamo tutti i dettagli a riguardo.

Qualche mese fa, dopo le numerose critiche ricevute a riguardo, Apple ha deciso di avviare un programma in grado di garantire parti di ricambio originali ai centri di riparazione di terze parti. In America, l’iniziativa ha ricevuto un enorme successo. E’ a ragione di ciò che presto arriverà anche nel nostro paese.

 

Apple: ricambi originali anche in centri di terze parti

Fino ad oggi, l’unico modo per riparare il proprio iPhone con pezzi di ricambio originali era quello di recarsi presso un Apple Store o Premium Reseller. La casa della mela morsicata non ha mai fornito pezzi di ricambi ufficiali ai centri di riparazione di terze parti. A breve, qualsiasi azienda potrà inviare richiesta a Cupertino per entrare a far parte del cosiddetto programma di riparazione indipendente. I centri dovranno avere almeno un tecnico certificato Apple e dovranno sottostare a rigide condizioni. Il risultato, per i clienti, sarà quello di poter riparare i propri melafonini, e non solo, con pezzi originali senza doversi recare necessariamente presso uno store Apple.

Al momento non è ancora stata ufficializzata la data di inizio del programma, tuttavia, manca davvero molto poco. Una volta lanciato, sul sito Apple troverete la lista di tutti i centri convenzionati più vicini a voi. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.