coronavirus-record-casi-giornalieri

Un nuovo giorno, un nuovo record. Secondo l’Organizzazione Mondiale delle Sanità , le ultime 24 ore hanno visto un nuovo record con un aumento di oltre 230.000 nuovi casi che vanno a battere il precedente record che era venerdì scorso quando sono stati raggiunti i 228.000 casi. Con questi numeri, il totale del mondo di persone infettate a livello ufficiale dal coronavirus ha quasi raggiunto i 13 milioni.

Ovviamente la realtà è un’altra ovvero che il numero dei contagiati sia in realtà molto più alto. Viene sottolineato come in alcuni paesi ci sia un ritardo nella consegna dei risultati o addirittura una defezione nel condurre i test. A tutto questo poi vanno aggiunti i quasi 570.000 morti; anch’essi probabilmente sono sottostimati.

Gli Stati Uniti continuano a guidare la classifica come paese con il più numero di contagi giornalieri. Negli ultimi tre giorni ne sono stati registrati oltre 190.000 nuovi casi mentre i morti sono continuati a salire. Lo stato che è messo peggio di tutti è la Florida con oltre 15.000 nuovi contagi; solo quest’ultima, estrapolata dagli Stati Uniti, sarebbe il quarto paese al mondo più colpito.

 

Il coronavirus nel mondo

Mentre in Europa i casi che si contano sono relativamente pochi, cosi come anche in Italia anche se comunque bisogna fare attenzione, nel mondo sono molti i paesi che stanno continuando a registrare sempre più casi. Dall’essere uno dei paesi più colpiti in assoluto siamo finiti tredicesimi come numero di persone positive trovate nel corso di questi mesi. Due posizioni sotto di noi troviamo la Germania e ancora sotto la Francia.

Al momento sono i pochi i paesi che si possono considerare fuori pericolo, perlomeno di paesi con almeno diversi milioni di abitati. In tal senso, uno dei paesi chiave da prendere come esempio è la Nuova Zelanda la quale però può fare affidamento su molti punti positivi come la scarsa densità abitativa.