Apple iPhone 12 render CAD

Considerando la questione Covid-19 che negli scorsi mesi ha colpito tutte le aziende, la data di uscita dei nuovi Apple iPhone 12 rimane un’incognita. Secondo la stragrande maggioranza degli analisti, ci saranno ritardi nel lancio. Nelle scorse ore, gli esperti di Wedbush hanno proposto ben 3 plausibili scenari. Scopriamoli insieme.

Ebbene sì, pare proprio che il lancio degli iPhone 12 subirà un ritardo. Stando a quanto emerso online, Cupertino sta avendo problemi di produzione con le versioni professionali degli smartphone. Sono queste, infatti, quelle che potrebbero subire un consistente ritardo nel rilascio. Ecco tutto quello che sappiamo a riguardo.

 

Apple iPhone 12: molto probabilmente arriverà ad ottobre

Il primo scenario proposto dagli analisti di Wedbush è che Apple presenti gli iPhone a settembre e che li rilasci subito con disponibilità limitate per tutti i modelli. Il secondo, invece, vede una presentazione a settembre e un rilascio dei modelli ad ondate (prima le versioni standard e poi le Pro). L’ultimo, infine, vede il tutto (presentazione e lancio) rimandato ad ottobre. Nonostante gli analisti abbiano proposto tutte e tre i possibili scenari, questi sono alquanto certi del fatto che si verificherà il secondo. Una mossa del genere d’altronde è già stata attuata da Apple con iPhone X.

La catena produttiva della mela morsicata si è pienamente ripresa e, al momento, non risultano esserci rallentamenti con la produzione dei 4 nuovi iPhone 12. Tuttavia, i ritardi degli scorsi mesi non verranno compensati del tutto. E’ molto probabile, quindi, che le versioni più elaborate (Pro) arriveranno in ritardo rispetto a quanto previsto. Vi terremo aggiornati non appena ne sapremo di più a riguardo.