mummie egitto cleopatra

Una recente scoperta in Egitto potrebbe far luce su una delle regine più famose della storia egizia. Tutti sanno com’è morta Cleopatra, ma nessuno può dire dov’è effettivamente sepolta. Nonostante il suo status iconico, la tomba di Cleopatra era apparentemente persa nel tempo. Ma gli archeologi potrebbero essere vicini a trovare il suo ultimo luogo di riposo.

Secondo The Guardian, due mummie di “individui di alto rango” sono state trovate da archeologi ed egittologi dell’Università di Liverpool a Taposiris Magna, un tempio situato a circa 30 miglia da Alessandria. La tomba è rimasta intatta per circa 2000 anni, ma è stata aperta dagli scienziati per un nuovo documentario di Channel 5 nel Regno Unito chiamato “The Hunt for Cleopatra’s Tomb”. Nonostante sia stato relativamente indisturbato per due millenni, la tomba è stata danneggiata dall’acqua.

mummie egitto cleopatra

Le due mummie potrebbero essere stati due individui importanti collegati in qualche modo a Cleopatra

Si ritiene che le due mummie trovate nella tomba siano vissute durante il periodo di Cleopatra. Originariamente erano anche avvolti in foglie d’oro, il che significa che probabilmente erano individui molto importanti e che avrebbero potuto interagire con la regina stessa. Le mummie, un maschio e una femmina, avrebbero potuto essere preti importanti per il faraone. Oltre alle mummie, secondo The Guardian sono state trovate nel tempio circa 200 monete che apparentemente recavano la faccia e il nome di Cleopatra.

Stranamente, Cleopatra non è l’unico antico sovrano la cui camera funeraria rimane sfuggente a scienziati e storici. In effetti, nessuno dei faraoni della dinastia Tolomeo (il lignaggio di Cleopatra) è stato mai trovato. Neanche nella Valle dei Re, dove sono stati trovati diversi faraoni egiziani. La scoperta di queste due mummie, tuttavia, potrebbe cambiare tutto.