voli-commerciali-aereo-supersonico

Sono passati 50 anni da quando l’ultimo Concorde ha preso il volo. Da allora non si è più visto un jet supersonico per voli commerciali, ma qualcosa potrebbe cambiare. Boom Supersonic, una compagnia con sede a Denver, ha fatto un annuncio particolare. Il 7 ottobre decollerà l’XB-1. Si tratta di un prototipo di un futuro jet commerciale supersonico Overture. Dopo il volo di prova sono previsti altri nel 2021.

Le parole di Blake School, fondatore e CEO della società in questione: “XB-1 è il primo passo per riportare i viaggi supersonici nel mondo. I voli a velocità doppia consentono di viaggiare due volte più lontano, portando più persone, luoghi e culture nella nostra vita. Le nostre esperienze nella pandemia di Covid-19 sottolineano per tutti noi il bisogno umano fondamentale di connessione personale. I viaggi più veloci ci consentono di sperimentare persone, culture e luoghi del mondo. Con XB-1, stiamo dimostrando che siamo pronti a riportare il supersonico.”

 

Il ritorno degli aerei supersonici per i voli commerciali

Un altro aspetto importante di questo prototipo è che risulterà essere molto meno inquinante dei normi aerei. In sostanza, la compagnia vuole creare un futuro in cui i voli saranno meno inquinanti e più veloci. Detto questo, il futuro in questione è ancora lontano.

I piani parlano di dare il via ai voli commerciali per il 2030 e si concentrerà su tratte transoceaniche tra America ed Europa. Overture dovrebbe essere in grado di ospitare tra le 55 e le 75 persone. Per questo piccolo gruppo, un volo tra New York e Londra potrebbe durare appena tre ore e quindici minuti. Un rivoluzione a velocità Mach 2.2.