Google Gmail look

Una nuova forma riprogettata di Gmail per G Suite è trapelata per gentile concessione dello sviluppatore Tahin Rahman su Twitter in questi giorni. Doveva essere presentata durante l’imminente evento Cloud Next ’20 di Google.

La società ha deciso di introdurre ufficialmente la riprogettazione. In futuro, Gmail per G Suite diventerà un hub che comprende tutte le piattaforme di produttività di Google, offrendo accesso a videoconferenze, chat, documenti e altri strumenti di collaborazione tutti in un’unica app.

gmail g suite

Gmail arriverà in una nuova veste per G Suite

La nuova faccia di Gmail arriverà solo nelle organizzazioni di G Suite. I nuovi strumenti integrati come Chat, Meet e Rooms hanno lo scopo di rendere più semplice la collaborazione all’interno delle organizzazioni. Con l’ integrazione di Meet in diretta anche nella versione consumer di Gmail, potremmo vedere alcune di queste idee farsi strada anche per noi.

L’app mobile di Gmail vedrà l’aggiunta di altre due schede in basso accanto a Mail and Meet: Chat e Stanze. La chat ti consentirà di comunicare con i colleghi tramite messaggi diretti e Rooms si comporterà come chat di gruppo o canali Slack. Le persone della tua organizzazione avranno anche accesso a file e attività condivisi lì, il che dovrebbe facilitare il lavoro su progetti a lungo termine.

Sul sito Web di Gmail, queste nuove sezioni saranno nella barra laterale di sinistra, dove abbiamo già visto l’aggiunta di Meet e Chat. Proprio come l’app Gmail, avremo accesso ad attività e file specifici di Room e potremo persino modificare i documenti proprio lì, con una chat room a sinistra e una finestra di videoconferenza sospesa sopra tutto. Potremo anche accedere ad app di terze parti tramite Gmail, come DocuSign, Salesforce e Trello.

Oltre a ciò, gli utenti di G Suite avranno l’opzione di “Non disturbare” per impedire loro di ricevere notifiche quando devono concentrarsi. Sono accompagnati da notifiche sullo stato come “Fuori sede” o “In riunione” per aiutare gli altri a capire perché non sono disponibili. Speriamo anche che Gmail non diventi più intenso in termini di risorse, poiché ciò finirebbe per rallentarci più di ogni altra cosa. Il rinnovamento di Gmail verrà quindi distribuito a più persone nelle prossime settimane e riceveremo una notifica quando sarà pronto per provare.