storione

Più di 184 milioni di anni di evoluzione e la diffusione in continenti completamente diversi dovrebbero essere sufficienti per rendere sessualmente incompatibili due specie di pesci, o almeno era questo ciò che alcuni scienziati ungheresi pensavano quando hanno fecondato delle uova di storione russo con sperma di un pesce spatola americano. L’idea di base dell’esperimento era “convincere” le uova dallo storione, una specie in via di estinzione, a riprodursi in modo asessuato attraverso un processo chiamato “ginogenesi“, che richiede la presenza di spermatozoi senza l’introduzione di alcun DNA reale.

storione

Il processo non è però andato come previsto. Infatti, sembra che il DNA sia stato trasferito, generando involontariamente una nuova varietà di pesci che è diventata nota come “sturddlefish“. Queste creature dall’aspetto strano sono un bizzarro mix di due specie molto diverse, che non sarebbero mai entrate in contatto se l’uomo non fosse intervenuto. Gli storioni russi vivono nei fondali di mari, laghi e fiumi dell’Europa orientale, della Serbia e del Medio Oriente. Non si trovano negli Stati Uniti, nemmeno come specie introdotta.

 

Lo storione russo e il pesce spatola americano non hanno possibilità di accoppiarsi in natura, ma l’uomo ci ha messo lo zampino

Come suggerisce il loro nome, invece, i pesci spatola americani vivono nei fiumi degli Stati Uniti, usando i loro musi insolitamente lunghi a forma di paletta per scavare in cerca di cibo tra il fango. La progenie di queste due specie sembra, se possibile, persino più strana dei loro genitori: alcuni esemplari assomigliano per metà alla madre e per metà al padre, con pinne e muso tipiche dello storione, ma con una bocca e abitudini alimentari del tutto simili a quelle dei pesci spatola.

storione

Quando l’ho visto non potevo crederci“, ha detto l’ecologo acquatico Solomon David. “Semplicemente non ci credevo. Ho pensato: ibridazione tra storione e pesce spatola? Non c’è modo“. Potrebbe sembrare impossibile, ma questi pesci presentano notevoli somiglianze. Entrambe le specie sono conosciute come “fossili viventi“, come i coccodrilli, perchè sono cambiate pochissimo nel corso della loro storia evolutiva; entrambe condividevano inoltre un antenato comune che visse durante l’era dei dinosauri.