spacex nasa astronauti

La missione storica congiunta tra SpaceX e NASA, il primo volo spaziale umano nel territorio degli Stati Uniti dopo quasi un decennio, terminerà il primo agosto 2020, secondo l’annuncio dell’amministratore della NASA Jim Bridenstine. Il lancio delle capsule per il ritorno a casa sulla Terra è previsto per il 2 agosto.

Il ritorno della missione segnerà la fine di un lungo soggiorno nello spazio durato poco più di due mesi per gli astronauti americani Bob Behnken e Doug Hurley. Dopo il lancio a bordo di un razzo Falcon 9 il 30 maggio, l’equipaggio è approdata nella Stazione Spaziale Internazionale (ISS) diverse ore dopo attraccando con la capsula Dragon Endeavour.

La missione rappresenta un enorme successo per il Commercial Crew Program (CCP) della NASA, che ha fornito finanziamenti e guidato gli sviluppi che coinvolgono la capsula Dragon. La NASA dovrebbe inoltre certificare l’imbarcazione per il trasporto regolare di esseri umani da e verso la ISS.

 

In attesa del ritorno degli astronauti dopo il loro successo con la missione Demo-2

Lo scorso anno si è svolta una prova per il lancio della capsula Dragon con la missione Demo-1 di SpaceX, mentre la nuova versione con equipaggio è stata chiamata Demo-2. In entrambi i casi l’hardware della società ha funzionato perfettamente, ottenendo persino elogi dal vicedirettore del PCC della NASA Steve Stich. L’obiettivo era proprio quello di testare la navicella per future esplorazioni nello spazio e a quanto pare la missione è riuscita perfettamente.

Al ritorno della Dragon Endeavour, la capsula rientrerà nell’atmosfera, poi con un paracadute atterreranno nell’oceano per poi essere recuperati dai loro colleghi. L’evento di ritorno degli astronauti sarà molto probabilmente trasmesso in streaming in diretta sui siti web della NASA e SpaceX secondo la consueta pietra miliare della missione.

spacex nasa astronauti

Già pianificata la prossima missione di SpaceX

Mentre la prima missione con equipaggio di SpaceX deve ancora essere completata, i piani sono già in preparazione per un secondo lancio con equipaggio. Conosciuto come Crew-1, questo volo avrà tre astronauti della NASA e un’astronauta giapponese che viaggeranno di nuovo verso la ISS tramite la capsula Crew Dragon. L’amministratore Bridenstine ha precedentemente suggerito che la missione potrebbe essere lanciata già dal 30 agosto 2020.

Il lavoro di Behnken e Hurley ha lo scopo di mettere alla prova la capsula di SpaceX per garantire la prontezza a Crew-1 e alle missioni future per portare a termine alcuni seri lavori scientifici e di riparazione della ISS. Finora, i sistemi di Dragon sembrano funzionare nominalmente, a parte alcuni lievi problemi, con gli astronauti che assistono anche con le passeggiate nello spazio. Finché il tempo collaborerà, gli astronauti torneranno al lavoro “a casa” tra un paio di settimane.