Apple Glasses Steve Jobs

Dopo anni di intenso lavoro e vari ripensamenti a riguardo, potrebbe finalmente essere arrivato il momento del debutto degli Apple Glass. I tanto chiacchierati occhiali AR della mela morsicata sono attesi impazientemente dalla stragrande maggioranza dei fan Apple. Il loro debutto, a detta di molti, segnerà una rivoluzione simile a quella di AirPods e Apple Watch. Cosa renderà il dispositivo tanto speciale? Cerchiamo di scoprirlo insieme.

Ebbene sì, Apple sa sempre come sorprendere la sua clientela. Gli occhiali AR che progetta da anni somiglieranno poco ad un prodotto tecnologico e tanto ad un paio di occhiali comuni. L’idea dell’azienda, infatti, è quella di integrarli nella vita quotidiana degli utenti. Si parla di veri e propri sostituti dei classici occhiali da vista. Ecco come funzioneranno.

 

Apple Glass: innovazione ai massimi livelli

L’AR è uno dei campi che sta molto a cuore al CEO della mela morsicata, Tim Cook. Pare, infatti, che sia stato proprio lui a decidere di produrre questo particolare dispositivo. Oltre al design leggero ed elegante, gli Apple Glass avranno la possibilità di svolgere svariate funzioni. A confermarlo, tutta la serie di brevetti che la casa ha rilasciato negli scorsi mesi. Gli occhiali non saranno indipendenti ma funzioneranno, come Apple Watch, di pari passo con iPhone. Sarà possibile vedere l’interfaccia di iPhone direttamente davanti a noi e interagirci sarà più semplice che mai. Il dispositivo non avrà fotocamere o videocamere ma sarà dotato di un sensore LiDAR che permetterà di portare le funzioni di realtà aumentata su un altro livello.

Poche sono le informazioni in merito al prezzo. Molti analisti suppongono che Apple li proporrà ad un costo relativamente basso (inferiore ai 500 dollari). Il successo sarà assicurato. Ricordiamo che la casa non ha ancora annunciato ufficialmente il prodotto. Le supposizioni vedono un suo arrivo sul mercato entro il 2022. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.