covid-19_india

L’India ha registrato 38.902 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore. Un numero record che aumenta il totale dei contagiati a 1.077.618, secondo il Ministero della Salute locale. Sono stati registrati 543 decessi, portando il numero totale di decessi nel Paese a 26.816. Secondo il Ministero della Salute indiano, il numero di persone che si sono riprese dall’infezione continua ad aumentare, ora al ritmo del 62,82%, e si dice che 677.422 siano guariti.

Secondo gli esperti, l’India dovrebbe assistere a una serie di focolai di infezione nelle aree più rurali. Le autorità locali continuano a imporre confinamenti mirati in varie aree del Paese in cui si verificano epidemie. L’India è il terzo Paese al mondo per numero di infetti, dopo Stati Uniti e Brasile.

Uno dei 17 nuovi casi annunciati è stato diagnosticato nella storica città di Kashgar, ha affermato il governo regionale. I restanti casi sono stati diagnosticati a Urumqi, la capitale della regione. Le autorità di Urumqi hanno approvato misure preventive, come la sospensione della metropolitana locale e la cancellazione di centinaia di voli.

 

La situazione in Cina

 

In Cina, l’ultimo scoppio del nuovo coronavirus si è diffuso nella seconda città più grande della regione autonoma dello Xinjiang, nell’estremo nord-ovest del Paese. Lo Xinjiang è una vasta regione, di montagne e deserti, con una bassa densità di popolazione. La regione non è stata colpita durante il picco dell’epidemia cinese a febbraio e marzo.

Oggi la Cina ha rivelato che 5.370 persone sono state arrestate per crimini legati allo scoppio tra gennaio e giugno. Oltre il 40% è stato accusato di frode. Un altro 15% è stato accusato di ostruzione nelle forze dell’ordine e altri di produzione e vendita di prodotti falsi e di scarsa qualità, disturbo dell’ordine pubblico e trasporto e vendita di specie minacciate di estinzione.

La Cina ha approvato nuove leggi per proteggere gli animali selvatici dopo lo scoppio dell’epidemia, che potrebbe aver avuto origine dai pipistrelli prima di infettare l’uomo attraverso una specie intermedia, probabilmente il pangolino.

Secondo i dati ufficiali, dall’inizio dell’epidemia, la Cina ha registrato 83.682 infetti e 4.634 morti a causa di Covid-19, la malattia causata dal nuovo coronavirus (SARS-CoV-2). Questo ha già causato oltre 601.000 morti e contagiato oltre 14,3 milioni di persone in 196 Paesi e territori.

La malattia viene trasmessa da un nuovo coronavirus rilevato a fine dicembre a Wuhan, una città della Cina centrale. Dopo che l’Europa è succeduta alla Cina come centro della pandemia a febbraio, il continente americano è ora quello con i casi più confermati e il maggior numero di morti.