fax-coronavirus

Il fatto che diversi dipartimenti di sanità pubblica statunitensi utilizzino ancora il fax per scambiare informazioni con ospedali, centri sanitari e laboratori che eseguono test di rilevamento per il nuovo coronavirus è un grave problema negli Stati Uniti.

Un articolo pubblicato questo lunedì dal New York Times rivela diversi difetti nel sistema sanitario nordamericano, vale a dire difetti tecnologici che non hanno permesso di capire chi è infetto o meno dal Covid-19.

 

Una tecnologia decisamente “obsoleta”

Secondo il quotidiano americano, diversi dipartimenti di sanità pubblica usano ancora il fax – una macchina già abbastanza obsoleta – per scambiare informazioni con ospedali, centri sanitari e laboratori che effettuano test di rilevazione dei virus. Il NYT fornisce l’esempio specifico della Contea di Harris, Houston, in cui il fax esistente è stato “sovraccaricato” dopo che un laboratorio ha inviato numerosi risultati dei test, con “migliaia di fogli sparsi sul pavimento“.

Negli Stati Uniti, “esiste un sistema per la segnalazione di nuovi casi in cui alcuni test arrivano tramite database digitali, ma altri per telefono, e-mail e fax“. Questa tecnologia continua ad essere utilizzata perché conforme ai criteri sulla privacy definiti per tutto ciò che è informazione nell’area della salute. Tuttavia, rende difficile rispondere alla pandemia da Covid-19.

Le segnalazioni spesso arrivano “in duplice copia” e vengono “inviate al dipartimento sanitario sbagliato o non contengono informazioni cruciali, come i dettagli di contatto e l’indirizzo dell’utente“.

Inoltre, ci sono molti laboratori con “poca esperienza nella sanità pubblica“. Recentemente, 25 membri della Guardia Nazionale degli Stati Uniti sono stati dispiegati in uno di questi dipartimenti per aiutare gli esperti di salute pubblica a inserire i dati a mano.

In alcuni casi, è quindi molto difficile tenere traccia dei contatti, una misura molto importante per controllare la diffusione di qualsiasi virus. “I dati vengono trasmessi più lentamente della malattia“, ha riassunto il direttore esecutivo della contea, Umair Shah. Nella città di Austin, la conoscenza del risultato di un test ha richiesto circa 11 giorni.

A partire dal 2010, il governo federale ha investito milioni di dollari nella sostituzione di fax con tecnologie più avanzate, ma l’investimento non è stato effettuato nei dipartimenti di sanità pubblica o negli ospedali del Paese.