Realme Buds Air Neo

Le Realme Buds Air Neo rappresentano l’ultimo tassello della nuova azienda orientale per cercare di fornire all’utente un ecosistema IoT completo e dalla forte interazione. Dopo smartphone, smartwatch e fitness tracker, ecco arrivare le prime cuffiette true wireless in perfetto stile Apple Airpods.

La piccola scatola di ricarica ricorda davvero moltissimo i rinomati auricolari dell’azienda di Cupertino, è realizzata interamente in plastica lucida bianca, di dimensioni estremamente ridotte, soli 51,3 x 45,25 x 25,3 millimetri con un peso complessivo di 30,5 grammi. Sulla sua superficie è stato posizionato un singolo pulsante fisico, da utilizzare per forzare l’accoppiamento con un altro dispositivo, nonché un LED verde che ne indicherà lo stato. Comoda, piccola e veramente tascabile, sebbene sia di plastica lucida, le ditate non si vedono poi così tanto.

Gli auricolari sono true wireless in-ear, il form factor non prevede l’adozione di gommini, di conseguenza la misura è quella e dovrete farvela andare bene. Sono leggermente invasive per il padiglione, non troppo; come comodità io le ho ritenute perfette, perché si alloggiano benissimo, senza naturalmente agganciarsi più di tanto. Va ricordato che non stiamo parlando di cuffiette pensate per lo sport, di conseguenza se camminerete o farete una corsetta troppo veloce, le perderete; lo stelo non è cilindrico come per la Airpods, presenta una forma leggermente schiacciata, più ovalizzata.

Specifiche Tecniche

Le Realme Buds Air Neo presentano il chip R1 Wireless con driver da 13 millimetri, le dimensioni sono anch’esse molto interessanti, raggiungono 40,5 x 16,59 x 17,70 millimetri, per un peso del singolo prodotto di soli 4,1 grammi. Sono davvero leggerissime, una volta indossate ve le potrete anche dimenticare, sebbene siano in-ear non danno particolarmente fastidio se utilizzate per lungo tempo.

L’amplificatore di bassi posizionato al loro interno utilizza poliuretano titanio di alta qualità, in questo modo viene sfruttata la flessibilità del primo materiale, contro la rigidezza del secondo, riuscendo a fornire una resa profonda e ben dettagliata. In termini pratici, i bassi sono piacevolmente corposi, se considerata la tipologia di prodotto, senza andare a disturbare le frequenze medie ed elevate, anch’esse quasi stupefacenti (migliorate grazie alla presenza di una speciale apertura integrata direttamente nell’auricolare).

Le Realme Buds Air Neo sono certificate IPX4 contro schizzi d’acqua, sudore e polvere, e sono perfettamente compatibili con tutti i dispositivi in commercio, la connessione avverrà tramite bluetooth 5.0. Per migliorare l’utilizzo in sessioni video gaming, l’azienda ha integrato una modalità definita bassa latenza, mantenendo la pressione su entrambi gli auricolari si raggiungerà una latenza di soli 119,2 millisecondi per una sincronizzazione perfetta di audio e video.

Non sono stati integrati tasti fisici, sono presenti due aree di sensibilità all’inizio della stanghetta, i comandi possono essere personalizzati a piacimento direttamente dall’applicazione ufficiale Realme Link (oggi disponibile solo per Android). Manca purtroppo il controllo del volume, sarà necessario utilizzare sempre lo smartphone; è presente, invece, l’assistente vocale direttamente nelle cuffiette.

Sono perfettamente compatibili con gli standard AAC e SBC, nonché con il Google Fast Pair per una rapida connessione allo smartphone (sono necessari al massimo 3 secondi da quando aprite la scatolina).

Sebbene siano in-ear, non viene in nessun modo garantito l’isolamento acustico, sentirete tutto ciò che accade attorno a voi; stesso discorso vale per le chiamate. I microfoni sono posizionati sia sulle stanghette che sulla cuffietta, abbiamo notato una grande difficoltà di comunicazione all’aperto, l’interlocutore sentiva molto più l’ambiente circostante che la nostra voce, le chiamate sono da fare solamente al chiuso o in situazioni di silenzio assoluto.

La batteria è leggermente inferiore alla media, la carica delle singole cuffiette permetterà un utilizzo fino ad un massimo di 3 ore (la concorrenza si aggira attorno alle 5 ore), sfruttando la custodia di ricarica si raggiungeranno circa 17 ore complessive. L’ultimo neo riguarda la presa annessa alla stessa, ancora una microUSB.

 

Realme Buds Air Neo: conclusioni

In conclusione le Realme Buds Air Neo sono davvero interessanti, a soli 40 euro (prezzo ufficiale del sito Realme) si possono mettere le mani su dispositivi veramente comodi, portabili anche per lungo tempo e dalla buonissima resa audio. Chiaramente per una simile cifra sono necessarie determinate rinunce, la più grande riguarda la quasi totale impossibilità di utilizzo per le chiamate all’aperto.

Di seguito per la videorecensione ed i punteggi conclusivi.

Realme Buds Air Neo

39,99 euro
7

Estetica e ergonomia

7.5/10

Audio

7.5/10

Chiamate

6.0/10

Batteria

6.5/10

Prezzo

7.5/10

Pros

  • Comode e leggere
  • Buonissima resa audio
  • Prezzo
  • Custodia di ricarica piccola e trasportabile

Cons

  • Nessun isolamento acustico
  • Impossibilità di regolare il volume
  • Comandi scomodi
  • Batteria sotto la media
  • Microfoni e chiamate appena sufficienti