USA app tracciamento

Apple e Google non collaborano spesso, ma si sono uniti per creare un’API per un sistema di tracciamento del coronavirus basato su un sistema bluetooth Exposure Notify System (ENS).

Quando questa iniziativa è apparsa per la prima volta, non sapevamo esattamente quanti stati statunitensi avrebbero preso parte a questa iniziativa;  Google ha annunciato che 20 stati stanno esplorando questa tecnologia.

app tracciamento

USA, 20 stati utilizzeranno la tecnologia di Apple e Google per le loro app di tracciamento

Fondamentalmente utilizza Bluetooth Low Energy per eseguire il ping di altri dispositivi Android o iOS che lo eseguono in un raggio prestabilito mentre siamo in giro per ogni giorno; se qualcuno segnala di essere risultato positivo al COVID-19 e sceglie di condividere i propri dati, le persone che si trovavano nelle immediate vicinanze verranno avvisate.

Date le ovvie preoccupazioni sulla privacy, Google chiarisce che si tratta di una funzione di opt-in, non utilizza i dati sulla posizione, la tua identità non è condivisa e solo le autorità sanitarie pubbliche possono utilizzare il sistema. Google afferma che 20 stati e territori degli USA implementeranno le prime app nelle prossime settimane. Google non ha chiarito quali stati costituiscano i 20, ma ha affermato che rappresentano circa il 45% della popolazione totale.

Dall’annuncio di maggio l’API ha subito degli aggiornamenti, tra cui la possibilità per le autorità di determinare il livello di rischio associato a ciascuna esposizione e maggiore trasparenza per gli utenti e così via.