europlay games contest baldo

IIDEA, l’associazione italiana di categoria dell’industria videoludica in Italia, ha annunciato oggi che Baldo: The Guardian Owls di NAPS Team andrà a rappresentare la nostra nazione nella prima edizione dell’Europlay Games Contest. L’evento organizzato da IIDEA con altri enti di differente nazionalità si pone come una sorta di “Eurovision dei videogiochi” in cui 15 giochi di altrettanti paesi competeranno per il titolo di campione.

Il pubblico potrà seguire l’evento dalle 19:00 in diretta streaming su Facebook, Twitter e Twitch e sarà chiamato a votare il proprio preferito attraverso Twitter. Il vincitore sarà proclamato al termine dell’evento che si terrà nella serata del 28 agosto proprio in occasione della Gamescom di Colonia. Lo show sarà presentato da Mr Midas, artista rapper di fama internazionale.

Thalita Malagò, Direttore Generale di IIDEA ha così commentato l’annuncio: “Siamo felici del fatto che anche l’Italia possa partecipare a questa prima edizione dell’EuroPlay Games Contest – ha poi continuato – dal momento in cui abbiamo aperto le candidature abbiamo notato un grandissimo interesse da parte degli studi di sviluppo italiani, che hanno visto in questa manifestazione un’opportunità per far conoscere al più vasto pubblico europeo il frutto della loro creatività e del loro impegno. Pensiamo che Baldo The Guardian Owls potrà rappresentare degnamente il nostro Paese, toccherà poi al pubblico italiano spingerlo in alto in classifica con il suo voto in occasione della finale”.

Il team italiano più longevo di sempre e il suo Baldo competeranno per l’Italia, teniamo le dita incrociate

Baldo: The Guardian Owls è stato scelto come finalista per l’Italia da un pool di giornalisti della stampa specializzata e generalista. Nonostante non sia ancora uscito, il titolo è diventato virale sul web in poco tempo attraverso i vari trailer rilasciati e ha già una sua folta schiera di fan. Baldo si pone come un’avventura RPG ricca di azione in un mondo magico popolato da personaggi bizzarri e temibili creature durante 40 ore di avvincente gameplay. Il tutto è curato poi da un comparto artistico di prim’ordine che trae ispirazione direttamente dalle opere di animazione del maestro Hayao Miyazaki e dai film dello Studio Ghibli.

Baldo è senz’altro un titolo interessante e non vediamo l’ora di poterlo giocare, ma chi è NAPS Team? Due parole spese per il suo sviluppatore è di dovere dato che stiamo parlando di uno tra gli studi italiani più longevi in assoluto. Nato a Messina nel 1993, il team ha iniziato dapprima con l’acclamato picchiaduro Shadow Fighter per Amiga, seguito poi da altri 50 titoli pubblicati nel corso degli anni, fra tutti la serie beat’em up Gekido e il recente Iron Wings che ibrida simulatore di volo a sparatutto arcade.

NAPS Team ha toccato negli anni un po’ tutte le piattaforme che hanno fatto la storia dei videogiochi tra cui Amiga, PlayStation, PlayStation 2, PC, Game Boy Advance, Nintendo Wii, passando poi per le più recenti Nintendo Switch, PlayStation 4 e Xbox One. Il team ha esordito anche in campo mobile su dispositivi Android e iOS.