whatsapp messaggi autodistruttivi

Gli sviluppatori di WhatsApp stanno lavorando a una nuova funzionalità che permetterebbe di inviare messaggi messaggi che si autodistruggono dopo sette giorni. In molti si aspettavano di poter mandare messaggi che si auto eliminavano in pochi secondi, ma è comunque un ottimo punto di partenza.

Questo tipo di messaggi non è nuovo tra le app di messaggistica e vengono molto usati dagli utenti. WhatApp purtroppo pecca ancora questa mancanza e gli sviluppatori stanno lavorando duramente per rimettere l’app in carreggiata il più presto possibile. Il recente lockdown purtroppo ha rallentato i lavori spostando gli sforzi su altre priorità come l’aumento dei partecipanti nelle videochiamate ad esempio. Ora, tuttavia, il team sta continuando i lavori e ha intenzione di terminarli.

whatsapp messaggi autodistruttivi

 

WhatsApp, come funzionano e quando arriveranno i messaggi autodistruttivi

La funzione non è presente nemmeno nella versione beta di WhatsApp, ma è stata svelata attraverso le anticipazioni di WaBetaInfo. Quello che sappiamo al momento è che la nuova funzione permetterà di cancellare automaticamente i messaggi dalle chat dopo sette giorni dal loro invio. Non è chiaro ancora se sarà disponibili solo nei gruppi o anche nelle chat individuali.

In origine, lo strumento era pensato per i gruppi così da permettere agli amministratori di fare pulizia dei messaggi più vecchi. Delle immagini hanno poi mostrato l’uso anche nelle chat individuali, ma non c’è ancora nulla di confermato. L’ipotesi più probabile rimane comunque la prima. A quanto pare sempre dalle immagini riportate, per attivare la funzione basterà attivare l’opzione “Expiring messages”. Per ora i messaggi saranno cancellati solo dopo sette giorni, ma in futuro gli sviluppatori potrebbero implementare anche diversi tipi di opzioni.

Al momento non c’è una data d’uscita per la nuova funzione di WhatsApp. Il team sta lavorando duramente per rilasciarla quanto prima, ma per ora non è stata implementata nemmeno nella versione beta. Secondo alcuni potrebbe arrivare nel corso del 2021.