Elon Musk piramidi

Elon Musk, creatore di Space X e di Tesla, ci ha abituati a molte stranezze e dunque non bisogna stupirsi quando afferma che le piramidi d’Egitto sono state costruite dagli alieni. Un vero e proprio polverone quello sollevato da un tweet del miliardario.

A proposito dell’origine delle piramidi, Musk ha allegramente cinguettato un messaggio riportando la tesi secondo cui i colossali monumenti dell’antichità sarebbero stati “costruiti dagli extraterrestri”.

piramidi

Elon Musk, il tweet che dichiara che le piramidi sono opera di alieni

“Ovviamente, gli alieni hanno costruito le piramidi” ha scandito Musk, in una frase ritwittata oltre 80mila volte in poco tempo e visualizzata da oltre mezzo milione di utenti. Il clamore mediatico tale che si è generato ha dunque costretto il governo del Cairo a prendere ufficialmente posizione per smentire l’affermazione del miliardario.

A scendere in campo il ministro egiziano per la Cooperazione internazionale, Rania A. Al Meshat, che ha risposto proprio da Twitter: “Seguo il suo lavoro con molta ammirazione. Invito lei e Space X a esaminare gli scritti che spiegano come sono state erette le piramidi e anche a visitare qui da noi le tombe dei costruttori delle stesse. Signor Musk, l’aspettiamo”.

E poi, anche il celebre archeologo e studioso Zahi Hawass, che definisce la teoria di Musk “totale allucinazione” e spiega: “Io stesso ho rinvenuto le tombe dei costruttori delle piramidi e queste ci raccontano che tali persone erano assolutamente egizi e non erano affatto degli schiavi“.

Per il miliardario, dunque, una veloce retromarcia con una serie di tweet successivi nei quali ammette senza più dubbi l’origine umana delle piramidi: “La Grande Piramide,  spiega Musk, è stata la struttura più alta realizzata dagli uomini per 3800 anni.” In uno degli ultimi messaggi di “ravvedimento” anche il link a un articolo della BBC sull’immenso lavoro umano che ha portato all’erezione della Grande Piramide di Giza.