disinfettanti-bere-persone-ammalate-morti

Un po’ da tutto il mondo, soprattutto in quei paesi in cui il coronavirus sta colpendo più duramente, le persone hanno preso la brutta abitudine di bere i disinfettanti per mani. Le segnalazioni arrivano da ovunque, Messico, India, persino dagli Stati Uniti. È un problema visto che questi prodotti stanno facendo ammalare le persone gravemente e in alcuni casi li stanno anche uccidendo.

Perché le persone stanno bevendo disinfettanti? Perché spesso e volentieri le bevande alcoliche scarseggiano e sono difficili da trovare. Paradossalmente, se prima i disinfettanti erano un bene di prima necessita che andava a ruba, ora la produzione è aumentata e sono diventati un prodotto che si trova ovunque.

Il problema è che uno degli elementi usati per creare questi prodotti è il metanolo il quale è altamente tossico. Negli ospedali, sempre più ospedali stanno segnalando l’arrivo di persone in pessime condizioni a causa dell’avvelenamento dal suddetto.

 

Disinfettanti e i rischi nel berli

La morte è sicuramente il rischio più grande, ma ci sono stati diversi casi dove le vittime hanno perso la vista. L’ultimo esempio è quello di un uomo di 44 anni negli Stati Uniti che è stato in ospedale per sei giorni proprio per dell’avvelenamento acuto da metanolo. Una volta dimesso, è tornato a casa con una perdita quasi totale della vista.

Le parole del CDC statunitense: “Questa indagine evidenzia i gravi eventi avversi per la salute, compresa la morte, che possono verificarsi dopo l’ingestione di prodotti disinfettanti per le mani a base alcolica contenenti metanolo. I messaggi di sicurezza per evitare l’ingestione di qualsiasi prodotto disinfettante per le mani a base di alcol dovrebbero continuare.”