Crediti: Elon Musk/Twitter

Lo scorso 4 agosto è stato effettuato il primo lancio di prova del prototipo dello Starship di SpaceX, il razzo che porterà gli esseri umani su Marte. Le immagini del volo sono state pubblicate dallo stesso Elon Musk, CEO di SpaceX, su Twitter.

Il volo ha visto il prototipo SN5 percorrere quasi 153 metri, spinto da un solo motore Raptor decentrato, raggiungendo la stessa altezza dello Starhopper, il suo predecessore, lo scorso anno. Si tratta dunque di un passo molto importante nella corsa della SpaceX verso Marte, tanto che Musk ha commentato l’evento scrivendo che ora “Marte sembra reale”.

 

La nuova Starship di SpaceX prenderà il posto del Falcon 9 e sarà alta quasi il doppio

La nuova Starship è progettata per sostituire il Falcon 9 nelle sue missioni. Sarà dunque lei ad occuparsi dei lanci di satelliti e del trasporto di materiali e persone nello spazio. Il nuovo razzo sarà in grado di trasportare sino a 150 tonnellate di materiale e 100 persone. Inoltre utilizza ossigeno liquido e metano come carburante. Questo significa che potrebbe atterrare su Marte, raccogliere nuovo carburante sul Pianeta Rosso e ripartire per tornare sulla Terra o, chissà, magari proseguire oltre nello spazio.

Il razzo finale avrà sei motori, 5 in più del prototipo lanciato lo scorso 4 agosto. La Starship definitiva sarà inoltre accoppiata al booster Super Heavy, con i suoi 37 motori. Il risultato di questa unione sarà un razzo alto 122 metri, molti di più degli attuali 70 del Falcon 9.

 

Dai satelliti a Marte il passo potrebbe essere breve

Dopo il successo di questo volo di prova, saranno ora previsti ulteriori lanci ad altezze sempre maggiori con l’utilizzo dei flaps. Dopodiché sarà la volta dei primi lanci per il posizionamento di satelliti. Lo step successivo sarà ovviamente la Luna, poi da li a Marte sarà un passo.