Due meravigliosi esemplari di Delphinapterus leucas, più noto come beluga, sono finalmente sul loro percorso per la liberazione, dopo aver trascorso diversi anni in un centro di ricerca russo per poi essere portati in un parco acquatico di Shangai dove hanno trascorso gli ultimi 10 anni.

Al momento i due beluga, due femmine chiamate Little Grey e Little White, sono in Islanda dove trascorreranno un periodo di acclimatazione in una baia prima di essere definitivamente liberate in un area protetta, in quello che è un vero e proprio santuario per questi animali. L’intera operazione è stata possibile grazie al Sea Life Trust, un’organizzazione britannica che si occupa della salvaguardia dei mammiferi marini, i due beluga.

 

Le due beluga trascorreranno il resto della loro vita in un vero e proprio santuario

Le due beluga si trovano dunque nella vasca di cura nella baia islandese, dovo sono arrivate lo scorso 8 agosto dopo un estenuante e costosissimo viaggio in camion, aereo e nave. Ora grazie a questa complessa operazione questi due cetacei trascorreranno nella baia un breve periodo che gli permetterà di adattarsi gradualmente al nuovo ambiente naturale e agli elementi esterni.

Trascorso questo periodo saranno rilasciate nel santuario della baia di Klettsvik nelle Isole Westman, al largo del coste meridionali dell’Islanda, realizzato grazie alla collaborazione della Whale and Dolphin Conservation (WDC) e anche grazie ad una cospicua donazione della Merlin Entertainments. Il Sea Life Trust Beluga Whale Sanctuary, è il primo santuario essere creato per i cetacei che hanno vissuto per anni in cattività ed è quindi costantemente monitorato da veterinari e biologi marini.

Secondo quanto riportato da Sea Life Trust in comunicato stampa sembrerebbe che “dopo un’estesa pianificazione e vari test, la prima fase del loro rilascio nell’oceano è andata bene come avevamo sperato e programmato. Stiamo monitorando attentamente Little Grey e Little White con il nostro team di esperti e veterinari e speriamo di poter annunciare il loro rilascio definitivo molto presto”.

Attualmente infatti i due beluga sono in grado di nutrirsi autonomamente e sono in ottima salute e dopo essere stati costretti ad esibirsi per anni in spettacoli per i turisti, tra poco Little Grey e Little White potranno finalmente godere della loro nuova e riconquistata libertà.