strage-stati-uniti-morti-eccesso

Quanti morti ha causato questa pandemia da coronavirus? I numeri li abbiamo, allo stato attuale 757.444 a livello globale e continua a salire, ma non è molto affidabile. Soprattutto nei primi mesi, ma anche ora, la conta ha visto diverso falle. Probabilmente molte morti che non avevano niente a che fare sono state attribuite al virus mentre in altri casi, soprattutto delle morti avvenute a case, non sono state contate. Per questo motivo è un altro il dato che andrebbe preso come esempio, le morti in eccesso, un numero che dipinge una strage.

Nuovi calcoli negli Stati Uniti hanno visto che nei primi sei mesi dell’anno, il numero di morti è stato più alto, tra l’8% e il 12% in più rispetto agli anni precedenti, agli anni senza una pandemia. In altri numeri, almeno 164.937 morti in più, che si tratta già di più del numero ufficiali di morti da coronavirus, che sale fino a 204.691. I numeri sono destinati a salire ancora di più tanto che si calcola che entro autunno il Covid-19 sarà la terza causa di morte negli Stati Uniti.

 

Morti in eccesso e coronavirus

C’è attualmente in atto una discussione sul perché c’è una discrepanza tra i dati ufficiali sulle morti da coronavirus e le morti in eccesso. Il motivo può essere che semplicemente il numero è stato sottostimato, ma ci sono altre ipotesi. Una di queste è che il virus ha di fatto aumentato le cause di morti legate ad altra natura come altre malattia. A questo però va aggiunto che ci sono state diminuzioni di morte anche per altre cause, per esempio gli incidenti stradali; questo in realtà risulta più vero per paesi che hanno messo in atto misure di quarantena più restrittive il che non è il caso degli Stati Uniti.