Domenica scorsa, nell’area desertica della Death Valley si è registrata la temperatura record di 54,4 °C. È la temperatura più alta mai registrata sulla Terra da quasi 100 anni e quella più alta che sia mai stata registrata in modo attendibile.

 

La temperatura record di 54,4 °C registrata nella Death Valley

La temperatura infernale è stata rilevata dalla stazione automatizzata del Servizio Meteorologico Nazionale degli Stati Uniti. Il punto esatto della registrazione è Furnace Creek, nella contea di Inyo in California. Un luogo il cui nome già dice molto su quali temperature si possano toccare. Il picco massimo di 54,4 °C è stato raggiunto alle 15:41 di domenica scorsa, ora locale.

 

La diatriba sui record e le misurazioni

Ora sono in corso alcune verifiche, da parte del Servizio Meteorologico Nazionale statunitense, per determinare se quella registrata nei giorni scorsi sia la temperatura più alta mai registrata, o soltanto la terza in classifica. Per ora infatti al primo posto c’è la temperatura record di 56,7 °C, registrata sempre nella Death Valley ma nel 1913, precisamente il 10 luglio a Greenland Ranch. Al secondo posto troviamo invece Kebili in Tunisia, in cui nel 1937 furono registrati 55 °C, dato verificato dall’Organizzazione Mondiale della Meteorologia.

Tutti questi revord sono ora in corso di verifica dunque, in quanto molti meteorologi e studiosi ritengono che possano non essere corretti. Secondo loro infatti, le misurazioni all’inizio del XX sec. erano eseguite con strumenti con una precisione molto inferiore ai sensibili strumenti moderni.

Dobbiamo quindi attendere che le verifiche siano terminare per sapere se quella registrata nei giorni scorsi sia o meno la temperatura più alta mai registrata sulla Terra, Di certo possiamo affermare che è quella più alta negli ultimi 83 anni.