trump tiktok

Continua la battaglia tra il governo degli USA e la casa di TikTok, ByteDance. Nelle scorse ore, il presidente Trump ha firmato un nuovo ordine esecutivo che, a differenza del primo, dà 90 giorni di tempo alla casa del social prima del ban definitivo dal paese. L’invito del governo è quello di vendere il controllo del social ad un’azienda americana. Scopriamo tutti i dettagli a riguardo.

Ebbene sì, il governo Trump ritratta sulle tempistiche del ban di TikTok ma non intende ritirare l’ordine esecutivo. Stando a quanto dichiarato, ByteDance è in possesso di dati che possono essere un pericolo per la sicurezza nazionale degli USA. Ecco quando verrà bandito il social dal paese.

 

TikTok: ByteDance dovrà cancellare tutti i dati degli utenti americani

L’ordine esecutivo del governo USA impone a ByteDance di eliminare tutti i dati degli utenti americani e di informarlo quando il processo sarà terminato. L’applicazione TikTok, inoltre, verrà bandita definitivamente il prossimo 12 novembre (prima la data era il 20 settembre). L’unica cosa che potrebbe salvarla dall’oblio è la vendita ad una casa americana. Da alcune settimane, infatti, diverse grosse aziende come Microsoft e Twitter hanno avviato le trattative con ByteDance per l’acquisizione del social. Chi sarà la fortunata ad aggiudicarsi la miniera d’oro?

Nonostante ByteDance abbia preso positivamente il nuovo ordine esecutivo del governo Trump, ancora non ha escluso l’ipotesi di avviare un’azione legale nei suoi confronti. Il futuro di TikTok è ancora incerto. Riuscirà, in qualche modo, il social del momento a non cadere nel dimenticatoio? Restate in attesa per ulteriori aggiornarmenti a riguardo.