poker

Il poker è uno dei giochi di carte più famosi al mondo e rappresenta anche una delle maggiori attrattive per i casinò. Ad oggi esistono diverse versioni di questo gioco, tra le quali la nota variante Texas Hold’em, che hanno contribuito alla sua diffusione in determinati Paesi. L’apprezzamento globale nei confronti di questa attrattiva si è rivelato talmente elevato che si è sviluppata l’opportunità di giocare a poker online. Inventato da alcuni marinai a New Orleans oltre due secoli fa, il nome del gioco è passato da “poque” a essere “poker” con l’arrivo di immigrati anglofoni. Sembra che all’inizio fossero necessarie non più di 20 carte per iniziare una partita: ogni giocatore ne riceveva 5 e le puntate si piazzavano sulla mano migliore.

Sicuramente, gran parte della fama del gioco si deve alle World Series of Poker di Las Vegas. Molti giocatori esperti provenienti da ogni angolo del mondo si sfidano infatti da decenni in un torneo ufficiale per decidere chi sia il più bravo in assoluto, utilizzando un sistema di votazione. Non è tutto, però: negli ultimi anni hanno iniziato a proliferare dei veri e propri spettacoli televisivi a tema. Le vincite registrate negli ultimi anni parlano di svariati milioni di dollari e di recente anche i giocatori italiani hanno sbancato al poker. Insomma, la fortuna gira.

Nel corso della sua opera di diffusione globale nel tempo, il poker non ha potuto fare a meno di vedere stravolte alcune regole, come nel caso della succitata variante Texas Hold’em. Quest’ultima differisce dalla versione tradizionale in quanto i giocatori ricevono solamente due carte a testa. Insieme alle cinque carte comuni suddivise in Flop (le prime tre), Turn (la quarta) e River (la quinta) scoperte dal mazziere durante le varie fasi di gioco, queste formeranno il punteggio di ogni giocatore. Anche il conteggio dei punti cambia: il “full” vanta un valore superiore rispetto al “colore”, al contrario di quanto accade nel poker tipicamente italiano. Nel Texas Hold’em, inoltre, tutti i semi sono dello stesso valore e se due giocatori totalizzano lo stesso punteggio si parla semplicemente di parità.

Grazie alle innumerevoli piattaforme di gambling presenti sul web, non occorre più recarsi in una sala vera e propria o attendere un tempo indeterminato per sedersi a un tavolo. Gli amanti del poker possono giocare comodamente davanti a un computer, scegliendo tutte le versioni conosciute del gioco, compreso il Texas Hold’em, anche fino a qualche tempo fa non era particolarmente conosciuto in Italia. Non mancano tornei online, dove spesso trovano spazio persino aspiranti giocatori professionisti che non perdono mai la voglia di fare pratica.

La maggiore accessibilità a tutte le fasi di gioco non poteva non agevolare lo sviluppo del poker. In pochi anni i casinò online hanno spinto i giocatori a spostarsi sul web e ad abbandonare progressivamente i casinò reali. Il gioco rapido e comodo da casa ha soppiantato il buon vecchio gioco dal vivo, non a caso sono stati parecchi i casinò costretti a chiudere di recente. Il giro d’affari del poker virtuale produce oggi miliardi di dollari all’anno e il fenomeno non accenna minimamente ad arrestarsi.