termiti formiche malattie

Viviamo in una civiltà molto affollata e molto spesso ci imbattiamo in persone che potrebbero essere state infettate da qualunque malattia. Come sappiamo se non selezionata, una malattia potrebbe spazzare via tutta la nostra civiltà.

In teoria, secondo un nuovo studio, per eliminare i batteri infettivi dovremmo comportarci come le termiti e le formiche, ossia spazzarli via leccandoli. A dirlo è Rebeca Rosengaus, professore associato ed ecologa comportamentale alla Northeastern.

 

Malattie, termiti e formiche hanno dei comportamenti per eliminarle

Rosengaus ha studiato come gli insetti sociali, come formiche e termiti, impediscono alle malattie di spazzare via le loro colonie negli ultimi 30 anni. È il tipo di ossessione scientifica che deriva dal guardare un esperimento andare in pezzi e dall’essere determinati a capire perché.

Anche gli ambienti caldi, umidi e sotterranei in cui prosperano formiche e termiti sono perfetti per la crescita dei microbi. Gli insetti sociali, che possono vivere in gruppi di migliaia e persino milioni di individui all’interno di un singolo nido, hanno sviluppato comportamenti di gruppo per proteggersi a vicenda e l’intera colonia dalle malattie, dice Rosengaus. Questi comportamenti semplicemente non sono efficaci al di fuori di un grande colonia.

Quando una formica o una termite ritorna al nido con una sorta di microbo dannoso aggrappato al suo esoscheletro, i suoi compagni di nido lo puliranno furiosamente. Alcune termiti hanno composti antifungini nella loro saliva per aiutare a uccidere l’agente patogeno, e i microbi ingeriti vengono neutralizzati nello stomaco o catturati in una struttura simile a un setaccio nella loro gola, dove viene compattato in un pellet che può essere vomitato in seguito.

Questa immagine un po’ inquietante è solo il primo passo di un sistema di difesa dai patogeni su più fronti ed altamente efficace. Se una termite ritorna con una carica fungina troppo alta per essere leccata, il comportamento cambia. Tutte le termiti infette iniziano a tremare e contrarsi, come in una sorta di danza della peste ritualizzata, per dire a tutti gli altri di fare marcia indietro.

termiti formiche malattie

Un sistema immunitario in grado di combatterle

Gli individui sani possono anche iniziare a fare la cacca nelle vicinanze di una termite malata. Come potrebbe essere d’aiuto? Si scopre che i composti nella cacca delle termiti possono uccidere gli agenti patogeni.

La ricerca che abbiamo fatto ha dimostrato che il materiale fecale ha effettivamente proprietà antifungine“, dice Rosengaus. “Fanno la cacca in tutta l’area quando ci sono molte particelle infettive e, facendo la cacca sopra, la coprono e la disattivano con i composti fecali”.

Se un agente patogeno supera queste protezioni comportamentali, gli insetti sociali hanno anche un sistema immunitario in grado di combattere le infezioni o incapsulare e neutralizzare i microbi invasori. E se generano una risposta immunitaria, in alcuni casi, possono condividerla.

Gli insetti sociali hanno sviluppato queste molteplici strategie per resistere alle malattie nel corso di milioni e milioni di anni, come un modo per sopravvivere vivendo in ambienti pieni di agenti patogeni potenzialmente mortali. Forse è ora che impariamo da loro.