zanzare modificate malattie

I funzionari della Florida prevedono di rilasciare 750 milioni di zanzare geneticamente modificate nelle Florida Keys nei prossimi due anni. La manovra pare sia stata pensata come azione preventiva per non diffondere malattie come il virus Zika. Il progetto è stato approvato a maggio dall’Agenzia per la Protezione dell’Ambiente e partirà nel 2021. Il progetto testerà se una di queste zanzare può funzionare meglio dell’irrorazione di insetticidi per impedire a questi insetti di diffondere virus potenzialmente fatali.

La zanzara modificata – chiamata OX5034 – può produrre prole femminile che muore allo stadio larvale ben prima della schiusa e prima che possa diventare abbastanza grande da mordere e diffondere la malattia. Ciò impedirebbe alle zanzare di dare alla luce femmine, portatrici di malattie.

zanzare modificate malattie

Lo scetticismo dei critici

La proposta ha ottenuto l’approvazione statale e federale. Ma i critici sono scettici e hanno dichiarato che questo non è il momento di condurre “un esperimento alla Jurassic Park”. “Con tutte le crisi urgenti che devono affrontare la nostra nazione e lo Stato della Florida – la pandemia Covid-19, l’ingiustizia razziale e il cambiamento climatico – l’amministrazione ha utilizzato i soldi delle tasse e le risorse del governo per un esperimento alla Jurassic Park”, ha detto Jaydee Hanson, direttore delle politiche per il Centro Internazionale per la Valutazione Tecnologica e il Centro per la Sicurezza Alimentare.

“Ora il distretto di controllo delle zanzare della contea di Monroe ha dato il permesso finale necessario. Che cosa potrebbe andare storto? Non lo sappiamo, perché l’EPA ha illegalmente rifiutato di analizzare seriamente i rischi ambientali, ora senza un’ulteriore revisione dei rischi, l’esperimento può procedere”, ha aggiunto.

Nonostante lo scetticismo dei critici ricordiamo che una simile manovra non è nuova. In Brasile infatti è stata già rilasciata una specie simile di zanzare modificate diffuse da Oxitec. Diversi studi hanno scoperto che il progetto è stato un successo ed è riuscito ad impedire la diffusione di malattie portate dalle zanzare. Inoltre pare si sia rivelato anche conveniente.