auto-volanti-giappone

Il governo giapponese sta investendo nello sviluppo di auto volanti con l’obiettivo di commercializzare questo futuristico mezzo di trasporto già nel 2023. Vari concept di auto volanti vengono sviluppati in tutto il mondo, con aziende come Airbus, Boeing e Uber in testa alla gara. Il sogno di fare distanze più brevi con veicoli in grado di decollare e atterrare verticalmente è molto vivo, soprattutto in Giappone.

I progetti di auto volanti stanno ricevendo aiuto dal governo del Giappone, che intende iniziare a commercializzarli nel 2023. L’obiettivo finale del governo è quello di utilizzare lo spazio aereo per trasportare persone nelle grandi città, evitare gli ingorghi e fornire un nuovo modo trasporto in zone montuose e isole remote o per l’ utilizzo in caso di calamità naturali e altre emergenze .

La società SkyDrive, una delle più nuove start-up di auto volanti in Giappone, ha recentemente rivelato l’SD-XX, un aereo elegante per due persone, delle dimensioni di una macchina, con una gamma di diverse decine di chilometri per 100 chilometri all’ora.

Stiamo valutando di lanciare un servizio di air taxi nelle grandi città, sia Osaka che Tokyo, con i primi voli sul mare, poiché sarebbe molto rischioso sorvolare molte persone all’improvviso“, ha affermato Tomohiro Fukuzaw, CEO di SkyDrive ed ex ingegnere alla Toyota, in dichiarazioni allo stesso giornale.

Fukuzaw ha osservato che lo sviluppo sta “accelerando rapidamente con l’aumento del numero di dipendenti nell’impresa“.

La start-up prevede di iniziare con viaggi di andata e ritorno in vari resort, inclusi gli Universal Studios Japan. “Il modello iniziale volerà fondamentalmente con il pilota automatico, ma non è autonomo al 100% perché un pilota avrebbe bisogno di manovrarlo in caso di emergenza, per esempio“, ha spiegato.

 

In arrivo entro il 2028

L’obiettivo della start up è vendere almeno 100 veicoli entro il 2028. Ciascuno avrebbe il costo di una “macchina costosa”, secondo il CEO. Fukuzaw è convinto che entro il 2050 chiunque sarà in grado di raggiungere qualsiasi destinazione nei 23 distretti della capitale in 10 minuti.

La compagnia prevede di completare il suo primo test di volo entro la fine dell’estate.