WindTre rimodulazione

Doccia fredda per alcuni clienti WindTre. Nelle scorse ore, il noto operatore telefonico ha annunciato che, a partire dal prossimo 23 settembre, alcuni utenti con piano a consumo subiranno una rimodulazione alla propria tariffa. In pratica, si dovrà pagare 4 euro al mese per mantenere attivo il piano. Nonostante ciò, la tariffazione rimarrà a consumo.

L’annuncio della rimodulazione è stato fatto online da WindTre stessa, nella pagina dedicata alle modifiche delle condizioni di contratto. I 4 euro non rappresentano un canone, questi saranno disponibili per effettuare chiamate, inviare messaggi e navigare online. Scopriamo tutti i dettagli a riguardo.

 

WindTre: ecco i dettagli della rimodulazione dei piani a consumo

Ebbene sì, una serie di utenti con piani a consumo subiranno una rimodulazione tariffaria. Come abbiamo già accennato, a partire dal prossimo 23 settembre, si dovrà pagare 4 euro al mese per mantenere attivo il piano. Tuttavia, la tariffazione continuerà ad essere a consumo: le chiamate costeranno 29 centesimi di euro al minuto verso tutti i numeri nazionali, senza scatto alla risposta e con tariffazione al secondo. Gli SMS avranno un costo di 29 centesimi e gli MMS avranno un costo di 50 centesimi. Le videochiamate avranno un costo di 50 centesimi al minuto verso WindTre d di 1 euro al minuto verso altri operatori. Infine, 1 Gb giornaliero di traffico dati avrà un costo di 0,99 euro.

Tutti i clienti interessati dalla rimodulazione riceveranno un SMS che li avviserà del cambiamento. Questi saranno liberi, entro 30 giorni dalla ricezione del messaggio, di recedere dal contratto o passare ad altro operatore senza pagare alcun costo. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.