microsoft trascrizione word

Microsoft ha lanciato oggi Transcribe for Word, il suo nuovo servizio di trascrizione per gli abbonati a Microsoft 365. Il servizio è ora disponibile nella versione online di Word, con altre piattaforme che verranno lanciate in un secondo momento. Inoltre, Word sta anche ottenendo nuove funzionalità di dettatura, che ora consentono di utilizzare la voce per formattare e modificare il testo e molto altro.

Come suggerisce il nome, questa nuova funzione consente agli utenti di trascrivere le conversazioni vocali, sia dal vivo che pre-registrate, e quindi modificare quelle trascrizioni direttamente all’interno di Word. Con questo, la società va testa a testa con startup come Otter e l’app Google Recorder, sebbene tutte abbiano i loro pro e contro.

 

Come funziona il nuovo servizio di trascrizione di Word

Per iniziare con Transcribe for Word, è sufficiente andare sul pulsante Dictate nella barra dei menu e fare clic su “Transcribe”. Da lì, l’utente può registrare una conversazione in tempo reale, registrandola direttamente tramite il vivavoce o il microfono del proprio laptop, ad esempio, o registrandola in qualche altro modo e quindi caricando il file. Il servizio accetta file .mp3, .wav, .m4a e .mp4.

La trascrizione su Word viene eseguita in background, dato che molti utenti hanno lamentato che vedere la trascrizione dal vivo durante una conferenza può essere fonte di distrazione. Come con altri servizi, Transcribe in Word consente inoltre di fare clic sui singoli paragrafi e di ascoltarli a varie velocità. Poiché la trascrizione automatizzata avrà inevitabilmente degli errori, questa è una caratteristica indispensabile. Purtroppo, però, Transcribe non consente di fare clic sulle singole parole.

microsoft trascrizione word

Pro e Contro di Transcribe for Word

Uno dei principali limiti del servizio al momento è la possibilità di registrare fino a 300 minuti di conversazione senza poterlo estendere tramite un costo aggiuntivo. Microsoft ha anche un limite di caricamento di file fino a 200 MB, senza limiti invece per le registrazioni live. Un altro problema riscontrato è l’uscita involontaria da una scheda web che interromperà il processo di trascrizione senza possibilità di riavviarlo.

Ci vuole anche un po ‘di tempo per la trascrizione dei file caricati. I risultati tuttavia sono molto buoni e spesso migliori di quelli dei servizi concorrenti. Transcribe for Word fa anche un buon lavoro separando i diversi oratori in una conversazione. Per motivi di privacy, è necessario assegnare i propri nomi a questi, anche quando si registrano regolarmente le stesse persone.

Le nuove funzionalità di dettatura in Word ora consentono di dare comandi come “grassetto l’ultima frase”, ad esempio, o dire “segno di percentuale” o “e commerciale” se devi aggiungere quei simboli a un testo. Anche se non è necessario trascrivere spesso il testo, questa nuova funzionalità mostra come Microsoft sta ora utilizzando il suo servizio di abbonamento per lanciare nuove funzionalità premium per convertire gli utenti gratuiti in paganti.