trump tiktok

La situazione di TikTok risulta essere più precaria che mai. Dopo l’annuncio dell’ordine esecutivo del governo Trump, infatti, per ByteDance è iniziato il declino. Pare, però, che qualcosa si stia per smuovere. L’azienda è vicina ad un accordo per la cessione delle azioni del social ad una casa americana. Nel frattempo, il CEO Kevin Mayer ha deciso di dimettersi. Ecco tutti i dettagli a riguardo.

Ebbene sì, pare che la scelta di assumere un CEO americano per TikTok non sia servito a nulla. Nelle scorse ore, è trapelata online la nota in cui Kevin Mayer dichiara le sue dimissioni. Stando a quanto emerso, l’uomo aveva deciso di annunciare il tutto in concomitanza con la vendita del social. Considerando che il documento risulta essere già pronto, manca poco.

 

TikTok: chi sarà ad acquistare il noto social?

La scelta del CEO di TikTok di lasciare l’azienda ha sorpreso la maggior parte dei membri dello staff di ByteDance. Al momento, non risultano essere chiare le motivazioni di una mossa così drastica. Come già detto, se non fosse trapelato in anticipo, l’annuncio sarebbe arrivato in concomitanza con la vendita del social. Ricordiamo, infatti, che ByteDance risulta essere in trattativa con diverse case americane per vendere le operazioni dell’app in Australia, Stati Uniti, Canada e Nuova Zelanda.

Secondo quando riportato da CNBC, l’annuncio della vendita potrebbe arrivare nel corso della prossima settimana. Al momento, le aziende più avanti con le trattative sono Microsoft, Oracle e Walmart. Quale di queste ne uscirà vincitrice? Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.