trattamento

Un nuovo trattamento promette di combattere le rughe e invertire i segni dell’invecchiamento utilizzando tessuto vivo crio-conservato del paziente al fine di ringiovanire la pelle. Si chiama Uvence ed è la prima iniezione facciale con trasferimento di grasso, introdotta dal dottor Olivier Amar per la Cosmetic Treatment Company di Londra, il quale afferma che potrebbe essere il futuro dei trattamenti cosmetici non chirurgici. La procedura, naturale al 100%, può arrivare a costare fino a 7.500 sterline (circa 8.500 euro).

trattamento

I medici estraggono le cellule adipose da una sacca di grasso indesiderata sul corpo grazie ad una innovativa tecnica di liposuzione, per poi sterilizzarle e reiniettarle nella pelle del paziente. Il primo passo è estrarre la piccola quantità di grasso dopo un’apposita anestesia locale da un’area come ad esempio l’esterno delle cosce. La procedura dura circa 30 minuti e, anche se il post-intervento può essere un po’ fastidioso, il dottor Amar garantisce che il periodo di recupero è minimo. Nel frattempo, il tessuto verrà quindi inserito in una scatola Uvence e inviato al laboratorio per essere processato e congelato in una camera Cryyo.

 

Il trattamento è poco invasivo e, con un singolo prelievo, può essere ripetuto

Quando i pazienti sono pronti per il trattamento, le cellule congelate vengono iniettate nel viso utilizzando una siringa. I trattamenti possono durare anche diversi mesi. Nel frattempo, l’azienda può conservare fino a dieci fiale prelevate dal paziente per un uso futuro entro cinque anni, consentendo a medici e pazienti usi multipli da un’unica estrazione. La procedura può essere eseguita in modo proattivo, come reazione ai segni dell’invecchiamento, o utilizzata per correggere un trattamento di riempimento fallito.

trattamento

La procedura è stata adottata anche da altri consulenti cosmetici come un modo per offrire servizi naturali al 100% ai propri clienti. La dottoressa Maryam Zamani ha in proposito dichiarato: “Uvence è un modo innovativo per raccogliere piccole quantità di grasso con una breve procedura, per poi preparare il tessuto e aiutare a migliorare la qualità della pelle. Può essere utilizzato in combinazione con trattamenti energetici e interventi chirurgici per rafforzare la produzione di collagene“. Il dottor Amar, uno dei principali consulenti estetici in Europa con 15 anni di esperienza in chirurgia estetica, plastica e ricostruttiva, ha inoltre affermato che questo nuovo trattamento è il futuro delle procedure cosmetiche.