Un team di ricercatori dell’Università di Exeter ha condotto uno studio sul comportamento dei gabbiani nei confronti degli esseri umani ed hanno scoperto che rispondono ai nostri sguardi.

 

I gabbiani sono in grado di capire quando li stiamo guardando

Lo studio è stato condotto osservando il cambiamento nel comportamento di uno stormo di gabbiani reali su una spiaggia mentre i ricercatori interagivano con loro. Metà dei ricercatori si sono avvicinati agli uccelli tenendo lo sguardo sulla spiaggia, mentre l’altra metà si è mossa verso di loro guardandoli direttamente. Così facendo hanno scoperto che evitando di guardare i gabbiani riuscivano ad avvicinarsi molto di più a loro, arrivando a circa due metri dagli animali prima che essi spiccassero il volo per allontanarsi.

Inoltre anche i gabbiani più giovani o i pulcini sembrano reagire allo sguardo umano esattamente come gli adulti. Questa indica che si tratta di un comportamento innato o comunque di veloce apprendimento.

 

In aree urbane questi uccelli sono più intraprendenti e più abituati all’uomo

Inoltre poiché “i gabbiani reali si riproducono e si nutrono sempre più nelle aree urbane, e quindi hanno interazioni regolari con gli esseri umani”, sono più audaci nei confronti dell’essere umano e gli consentono di avvicinarsi maggiormente rispetto a quelli che vivono in zone più rurali o naturali, come spiega l’autrice principale dello studio Madeleine Goumas, del Center for Ecology and Conservation presso il Penryn Campus di Exeter in Cornovaglia.

Dallo studio emerge quindi che i gabbiani sono in grado di capire quando li stiamo guardando e reagiscono negativamente, volando via o allontanandosi da noi. Prestano dunque attenzione alla direzione del nostro sguardo e questo vale sia per i giovani che per gli adulti, quindi non è un comportamento che necessita anni di apprendimento.

Lo studio è stato condotto in Cornovaglia su un campione di 155 gabbiani reali, di cui 50 adulti e 45 giovani che vivevano in aree urbane e 34 adulti e 26 giovani in zone più rurali.

I ricercatori hanno scoperto inoltre che i gabbiani meno abituati all’uomo scappano tra volte più velocemente e c’è una probabilità di 3 volte maggiore che volino via quando un uomo si avvicina, rispetto a quelli che vivono in zone urbane.

Immagini: Foto di Anja🤗#helpinghands #solidarity#stays healthy🙏 da Pixabay