Nel suo “anello” impreziosito da pannelli solari, nella solitudine imposta dalla pandemia di coronavirus, Tim Cook ospita il tanto atteso evento Apple 2020.

Mettiamo subito le cose in chiaro: quanti aspettavano l’annuncio di un nuovo iPhone, rimarrà deluso. I grandi protagonisti di questo evento saranno Apple Watch e iPad.

 

Apple Watch con cinturino elastico!

Apple Watch, senza alcuna tema di smentita, è subito presentato da Cook come l’accessorio che ha salvato tante vite. E, oltre all’estetica, è innegabile che questo aspetto sia stato proprio quello che ha fatto la differenza su molti altri smartwatch.

Siamo giunti alla sesta generazione di questo Apple Watch interamente interconnesso con l’universo Apple. Grande attenzione, come sempre, al particolare grazie ad un’estetica che sostanzialmente non cambia. A cambiare, sostanzialmente è il cinturino che cambia secondo la misura del proprio polso. Nessuna apertura, quindi, nessuna chiusura calamitata come i cinturini cui siamo stati abituati finora.

Confermata la connessione con i propri device. Dopo emoji e screensaver per tutti i gusti, attenzione dedicata anche al mondo della famiglia, i bambini in particolare.

Confermato il sistemato operativo, basato su watchOS 7 e, dunque, sostanzialmente abilitato alle funzioni precedentemente dedicate al monitoraggio della propria salute. Nello specifico, grande attenzione viene data a:

  • misurazione dell’ossigeno nel sangue (in 15 secondi);
  • sleep app per il monitoraggio della qualità del sonno;
  • al passo con i tempi del Covid-19, un’app è dedicata al promemoria per ricordarsi di lavarsi le mani frequentemente e correttamente;
  • misurazione VO2Max.

Apple Watch si conferma lo smartwatch dedicato non solo al monitoraggio della salute, ma la parola d’ordine sembra essere fitness! Nasce così Fitness+, piattaforma interamente dedicata all’attività fisica con abbonamento annesso.

Tutte le feature e i prezzi li trovate qui.

iPad: what’s new!

E’ il momento di iPad che, in sostanza, va a perfezionare iPad Pro attualmente sul mercato.
Grande novità, la possibilità di decidere su 4 dimensioni per il proprio dispositivo.

Sotto i riflettori ben due dispositivi che vanno ad integrare la famiglia dei tablet Apple.

E’ l’ottava generazione del tablet della mela morsicata e con il processore A12 promette di essere ancor più performante e veloce delle precedenti versioni.

C’è da dire che, nel design e i particolari, con questo nuovo iPad Air sembra essere tornati alle caratteristiche dei device delle scorse generazioni. Dalle bordature al pulsante di accensione che, con il suo Touch Id permette di memorizzare la propria impronta digitale e garantire sicurezza.

Un evento che, come abbiamo visto nella maggior parte dei lanci di questo anomalo 2020, è impreziosito da collegamenti e video durante i quali gli addetti ai lavori di Cupertino presentano ognuno una feature. Lontani quindi, sembrano essere i “teatrini” da palcoscenico cui eravamo abituati nelle precedenti presentazioni, tutte molto americane.