donne app incontri

Il Kinsey Institute presso l’Università dell’Indiana e Clue, una società di salute femminile, hanno pubblicato il più grande sondaggio sull’impegno delle donne nella tecnologia sessuale e il primo ad esplorare questo argomento a livello globale.

Lo studio “App mobili per la tecnologia del sesso: come l’uso differisce nelle aree globali di uguaglianza di genere alta e bassa“, pubblicato sulla rivista PLOS ONE, ha analizzato oltre 130.000 risposte di donne di oltre 191 paesi in tutto il mondo. Offre uno sguardo senza precedenti su come le donne in tutto il mondo interagiscono con app mobili di incontri e sesso per rispondere a domande, cercare informazioni e migliorare la loro vita sessuale nel processo.

 

Donne, sempre più propense ad utilizzare app d’incontri

Sebbene i ricercatori abbiano condotto una vasta gamma di studi su sesso, amore e tecnologia, siamo stati davvero limitati in ciò che sappiamo su queste associazioni al di fuori del Nord America o dell’Europa occidentale“, ha detto l’autore principale dello studio Amanda Gesselman. Questo è il primo studio che è stato in grado di darci informazioni sull’uso della tecnologia nella vita sessuale di un così grande numero di donne in tutto il mondo.

Oltre la metà di tutte le donne ha riferito di aver ricevuto o inviato messaggi di sexting, e questo è stato coerente in tutte le aree geografiche. I ricercatori sono stati sorpresi di apprendere che le donne nei paesi con una maggiore disuguaglianza di genere hanno riferito di avere una probabilità quattro volte maggiore di denunciare il sexting rispetto alle donne nelle regioni più egualitarie.

Lo studio ha anche scoperto che le donne in luoghi con una maggiore disuguaglianza di genere avevano il doppio delle probabilità di dichiarare di aver utilizzato app per migliorare le loro relazioni sessuali; mentre le donne provenienti da luoghi con una disuguaglianza inferiore erano più propense a riferire di aver utilizzato le app per imparare sui rapporti sessuali.

donne app incontri

Motivi più comuni per utilizzare queste app

Dell’11% delle donne a livello globale che hanno dichiarato di utilizzare un’app per migliorare il proprio rapporto, i motivi più comuni che hanno fornito sono stati il ​​rimanere in contatto con un partner che non potevano vedere di persona; facilitare l’esplorazione di nuove esperienze sessuali, come nuovi giocattoli o posizioni sessuali; e aiutandoli a imparare ciò che il loro partner trova eccitante.

Lo studio ha rilevato che circa un quinto delle donne ha utilizzato app mobili per trovare partner. Questo era più comune in Oceania che in Nord America e in Europa o in Asia e Africa. Uno dei risultati più interessanti per i ricercatori è stato il modo in cui le donne hanno riferito di utilizzare app mobili per appuntamenti legati al sesso. L’atto di cercare informazioni attraverso telefoni cellulari connessi a Internet è stata un’esperienza positiva per la stragrande maggioranza dei donne nello studio.

I dati per il sondaggio raccolti tramite un questionario anonimo, sviluppato da Clue con la consultazione dei ricercatori che hanno collaborato. I partecipanti reclutati tramite la newsletter, il sito Web e gli account sui social media di Clue e del Kinsey Institute.