Apple iOS 14

Il colosso della mela morsicata, Apple, ha da poche ore rilasciato il tanto atteso iOS 14. Il lancio è avvenuto dopo l’annuncio ufficiale di ieri durante il Keynote. Nonostante la notizia abbia fatto felici tutti gli utenti “normali”, lo stesso non si può dire per gli sviluppatori di app. Questi, infatti, non hanno ricevuto nessun tipo di preavviso e, nelle scorse ore, si sono trovati in grosse difficoltà con i loro prodotti. Ecco tutti i dettagli a riguardo.

iOS 14 è uno degli update di Apple più attesi di sempre. Grazie alle nuove feature, infatti, va a migliorare sostanzialmente l’esperienza utente. Tralasciando l’inconveniente insorto con gli sviluppatori, l’aggiornamento è una vera e propria bomba. Scopriamo alcune delle feature di punta.

 

iOS 14: le novità sorprendono chiunque

Con iOS 14, Apple rende i suoi dispositivi più funzionali che mai. Per la prima volta dopo tanto tempo, cambia la schermata Home. Questa, ora, può essere arricchita con i Widget (super personalizzabili) delle varie app. Ma non è tutto, la nuova sezione “Libreria app” permette di organizzare tutte le applicazioni del vostro iPhone al meglio. Introdotta, finalmente, anche la funzione picture-in-picture che permette di guardare i video anche al di fuori delle app. L’app messaggi porta in campo una serie di caratteristiche che rendono le conversazioni tra utenti ancora più immersive. La nuova app Traduci permette di conversare con per persone di altre nazionalità grazie ad una traduzione instantanea. Il noto assistente virtuale Siri diventa più intelligente che mai con un nuovo design minimal, nuove funzioni e una marea di possibilità.

Quelle che vi abbiamo citato fino ad ora sono solo alcune delle feature chiave del nuovo iOS 14 (maggiori dettagli sul sito ufficiale). Ricordiamo che questo è disponibile per gli iPhone a partire dal 6S e per iPod touch di settima generazione. L’update può essere scaricato sia tramite PC che direttamente dal dispositivo (tramite le impostazioni). Considerando che si tratta di un update consistente, si consiglia di alleggerire il più possibile i device e di effettuare un backup prima di procedere.

Per alcuni utenti l’aggiornamento non risulta essere ancora disponibile. Niente panico, come al solito sono necessarie alcune ore per far si che Apple lo distribuisca a tutti. Restate in attesa per eventuali aggiornamenti a riguardo.