Paracetamolo rischio

Un nuovo studio sul paracetamolo suggerisce che oltre al suo uso comune, l’antidolorifico può alterare la nostra percezione del rischio. Il paracetamolo sembra far provare alle persone meno emozioni negative quando considerano attività rischiose, ha detto Baldwin Way, coautore dello studio.

Con quasi il 25% della popolazione che assume paracetamolo ogni settimana, una ridotta percezione del rischio e una maggiore assunzione di rischi potrebbero avere effetti importanti sulla società.

 

Paracetamolo, l’antidolorifico che fa perdere la percezione del rischio

Lo studio amplia una serie di studi condotti da Way che hanno dimostrato che il paracetamolo, l’ingrediente principale dell’antidolorifico, ha effetti psicologici che la maggior parte delle persone non considera quando lo assume. Precedenti ricerche hanno dimostrato che il paracetamolo riduce le emozioni positive e negative, inclusi i sentimenti feriti, l’angoscia per la sofferenza di un altro e persino la tua stessa gioia.

In uno studio, 189 studenti universitari sono venuti in un laboratorio e hanno assunto 1.000 mg di paracetamolo  o un placebo che sembrava lo stesso. Dopo aver atteso che il farmaco avesse effetto, i partecipanti hanno valutato su una scala da 1 a 7 quanto pensavano fossero rischiose le varie attività.

I risultati hanno mostrato che coloro che sono sotto l’influenza del paracetamolo hanno valutato attività come il bungee jumping come meno rischioso di quelli che hanno preso il placebo. Gli effetti del paracetamolo sull’assunzione di rischi sono stati testati anche in tre studi sperimentali separati.

Covid-19 vaccino

Il legame con il Covid-19

In questi studi, 545 studenti universitari hanno preso parte a un’attività che viene spesso utilizzata dai ricercatori per misurare il comportamento a rischio. Altri ricercatori hanno dimostrato che assumersi più rischi in questo compito prediceva comportamenti rischiosi al di fuori del laboratorio, incluso l’uso di alcol e droghe, la guida senza cintura di sicurezza e il furto.

I risultati hanno una serie di implicazioni nella vita reale, ha detto Way. Ad esempio, il paracetamolo è il trattamento raccomandato dal CDC per i sintomi iniziali di Covid-19.Forse qualcuno con lievi sintomi di Covid-19 potrebbe non pensare che sia così rischioso lasciare la propria casa e incontrare persone se stanno assumendo paracetamolo“, ha detto Way.

Anche le attività quotidiane come la guida presentano alle persone decisioni costanti che implicano la percezione e la valutazione del rischio che potrebbero essere alterate dall’uso di antidolorifici. “Abbiamo davvero bisogno di più ricerca sugli effetti del paracetamolo e di altri farmaci da banco sulle scelte e sui rischi che corriamo“, ha detto.