WhatsApp

WhatsApp ha introdotto una marea di novità negli scorsi mesi. La casa di Facebook sta cercando di rendere la sua nota app di messaggistica verde più all’avanguardia che mai. Nelle scorse ore, i colleghi di WABetaInfo hanno fatto sapere che presto arriverà una novità molto attesa. Stiamo parlando, ovviamente, dei messaggi che si autodistruggono. Scopriamo tutti i dettagli a riguardo.

Ebbene sì, sembra che la casa di WhatsApp abbia appena rilasciato una nuova beta dell’app per dispositivi Android. Tra le novità scovate nel nuovo update, due funzioni ben precise: “Expiring Media” e “Expiring Messages”. Da come si può intuire, queste permettono agli utenti di inviare messaggi, video e foto che si autodistruggono dopo che il destinatario li ha ricevuti. Ecco come funziona il tutto.

 

WhatsApp: quando debutteranno i messaggi che si autodistruggono?

La versione beta in cui sono comparse queste due nuove feature è la 2.20.201.1 ed è disponibile già da ora per gli iscritti al Google Play Beta Program. Sia gli expiring messages che gli expiring media non sono una novità assoluta nel mondo della messaggistica. Sembra, infatti, che la casa di WhatsApp voglia introdurre una soluzione simile a quella già proposta da Snapchat. Parliamo, quindi, di messaggi e media che si autodistruggono dopo che il destinatario li ha visualizzati.

Considerando che entrambe le nuove funzioni sono, al momento, in fase di test, tutto può ancora cambiare. Pare, infatti, che Facebook stia sperimentando diverse soluzioni. Non appena l’azienda avrà capito su cosa puntare, ci vorrà poco a rilasciare un update per tutti gli utenti (sia iOS che Android). Restate in attesa per tutti gli aggiornamenti a riguardo.