HHMI accesso documenti

Gli scienziati che lavorano per l’Howard Hughes Medical Institute (HHMI) saranno tenuti a rendere i loro articoli di ricerca immediatamente e gratuitamente disponibili al pubblico a partire dal 1 ° gennaio 2022, ha annunciato l’organizzazione.

HHMI si unisce anche a Coalition S, il gruppo dietro un’iniziativa principalmente europea chiamata Plan S che sta spingendo per un accesso aperto ai documenti immediatamente dopo la pubblicazione. Questo è un cambiamento importante per l’istituto, che fino ad ora ha affermato che il lavoro dei suoi ricercatori potrebbe rimanere dietro il paywall di una rivista per un anno.

 

HHMI, accesso aperto e immediato ai documenti

Mentre HHMI si unisce alla Coalizione S, le sue scadenze per l’implementazione dell’accesso aperto e i dettagli esatti della sua politica differiscono. Il piano S entrerà in vigore per le sovvenzioni assegnate a partire dal 1 gennaio 2021, mentre la nuova politica di HHMI non inizierà fino a un anno dopo. “È un lungo periodo di tempo che aiuterà sia i nostri scienziati che gli editori ad adattarsi“, afferma Bodo Stern, capo delle iniziative strategiche presso HHMI.

HHMI richiederà che la ricerca venga pubblicata con una licenza CC-BY , che consente a chiunque di riutilizzare, citare o costruire sul lavoro di qualcuno fintanto che l’utente ne dà credito. E come Plan S , gli scienziati dell’HHMI potranno pubblicare su riviste su abbonamento se rendono disponibile una copia CC-BY del manoscritto finale in un archivio online.

Per HHMI, la pubblicazione del documento in un server di prestampa non sarà sufficiente, afferma Stern. La versione finale, dopo la revisione tra pari ma senza la formattazione del giornale o la modifica della copia, deve essere disponibile apertamente. Gli editori di riviste si sono generalmente opposti al Piano S, affermando che potrebbe danneggiare gli scienziati che non possono permettersi le tasse di pubblicazione e le società scientifiche che fanno affidamento sulle quote di abbonamento per supportare altri programmi.

HHMI accesso documenti

Facilitare la transizione

Gli scienziati finanziati dall’HHMI possono continuare a pubblicare nelle riviste della società fino al 1 ° gennaio 2023. Le società scientifiche potrebbero avere particolari difficoltà a passare all’accesso aperto, perché tendono ad essere più piccole, dice Stern. Inoltre, sebbene gli editori della società realizzino profitti, reinvestono quei soldi nella comunità scientifica. HHMI sta cercando modi per facilitare questa transizione.

Durante la pandemia Covid-19, le riviste hanno spinto a rendere la ricerca pertinente rapidamente e liberamente disponibile al pubblico. “Non dovremmo negare i vantaggi dell’apertura ad altre aree di ricerca“, afferma Stern. “Arriva un momento in cui un modello di business ad accesso aperto è ciò che è veramente necessario“.