Cosmose AI

La startup di intelligenza artificiale Cosmose AI ha raccolto 12 milioni di dollari di investimenti iniziali per finanziare la sua espansione internazionale. L’azienda consente ai marchi di monitorare i visitatori offline, compresi i concorrenti, indirizzarli con annunci tramite WeChat, Weibo, Facebook, Google. E misurare l’impatto delle campagne online sulle visite e sulle vendite offline.

Stanno sfruttando le capacità dell’IA per aiutare il settore della vendita al dettaglio globale da oltre 30 trilioni di dollari. L’apprendimento automatico consente di aumentare la precisione del posizionamento della posizione a 1,6 metri, prevedere chi è probabile che visiterà un determinato negozio e come fornire un’esperienza pertinente al consumatore.

Cosmose AI

Cosmose AI, grazie all’intelligenza artificiale si può monitorare il comportamento dei consumatori

Secondo l’azienda, questa intelligenza artificiale offre una precisione del 73% per la categoria bellezza. Questa intuizione aiuta i rivenditori a capire quante persone visitano i punti vendita fisici dopo aver visto o fatto clic su un annuncio online e anche come migliorare l’esperienza del cliente, le vendite, le strategie pubblicitarie e la fidelizzazione dei clienti.

Gli esperti di marketing erano stati in grado in precedenza di monitorare l’efficacia degli annunci online per il traffico online, ma ora attraverso la piattaforma di Cosmose AI, possono ottenere informazioni anche per il traffico pedonale. Queste informazioni aiutano i rivenditori a determinare quando riaprire i negozi dopo una pandemia, come aumentare le entrate e persino quale inventario conservare.

Quando è arrivato il Covid-19, era importante per i rivenditori trovare il modo di entrare in contatto con i clienti che storicamente facevano acquisti offline nei negozi per interessarli allo shopping online o per interagire completamente con un nuovo mercato. Ad esempio, quando gli albergatori in Giappone hanno riscontrato un calo delle entrate a causa delle restrizioni sui viaggi, hanno deciso di promuovere i propri ristoranti interni alla gente del posto.