covid-19 finestra

Con miliardi spesi per la ricerca di un vaccino e cure mediche per il Covid-19, gli esperti sostengono che basterebbe invece un semplice gesto per eludere il virus a costo zero: aprire la finestra. Prove crescenti suggeriscono che permettere all’aria di circolare intorno a spazi chiusi può aiutare a disperdere le goccioline virali trasportate dall’aria che trasmettono l’infezione.

Si pensa che queste sottili nuvole di particelle, note come aerosol, siano in grado di rimanere sospese nell’aria per lunghi periodi, anche per ore. È per questo che aprire una finestra può aiutare in maniera significativa a contrastare il virus. L’epidemiologo Antoine Flahault ha paragonato la dispersione della nuvola virale all’aerazione di una stanza quando qualcuno sta fumando. “Cosa fai? Apri una finestra per far uscire il fumo”, ha riferito all’Afp. “Lo stesso concetto vale per le goccioline invisibili del coronavirus”.

L’American Centers for Disease Control ha aggiornato il suo consiglio questa settimana per includere una guida sulle aree chiuse. “Evitate gli spazi interni affollati e assicuratevi che gli spazi interni siano adeguatamente ventilati portando l’aria esterna il più possibile”, afferma sul suo sito web.

 

Economico ed efficace

Il CDC ha aggiunto gli aerosol al suo elenco ufficiale delle vie di trasmissione del coronavirus, sebbene il modo principale in cui il virus si diffonde sia ancora attraverso le goccioline respiratorie emesse da individui contagiati. Esperti di altri paesi hanno sostenuto per mesi misure più rigorose per dissipare la minaccia della trasmissione di aerosol, che era in gran parte assente dalle linee guida di salute pubblica all’inizio della pandemia.

La Germania è un paese in cui la guida ufficiale incoraggia le persone a lasciare le finestre aperte. La cancelliera Angela Merkel ha affermato il mese scorso che la ventilazione “potrebbe essere una delle misure meno costose ed efficaci per fermare la propagazione della pandemia”. Bernhard Junge-Hulsing, un medico tedesco, consiglia alle persone di tenere le finestre aperte, a casa o al lavoro, anche con l’avvicinarsi dell’inverno. “Puoi sempre indossare un pullover”, ha detto.

covid-19 finestra

Quanto ci vuole per disperdere il virus?

Ma quanta ventilazione è sufficiente per disperdere l’aerosol? “Raccomandiamo un ricircolo totale dell’aria in una stanza almeno sei volte all’ora. Ci vuole parecchio”, ha detto Flahault, direttore del Global Health Institute dell’Università di Ginevra. In alcuni ambienti, ciò può essere ottenuto mediante sistemi di circolazione, spesso dotati di filtri ad alta tecnologia che purificano anche l’aria.

“Sei volte l’ora è quello che trovi a bordo di un TGV (treno ad alta velocità) o di un aereo, dove la qualità dell’aria è molto buona”, ha detto Flahault. “Ma nella maggior parte degli spazi chiusi non abbiamo quel livello di ventilazione”. Sebbene l’apertura di finestre possa aiutare a evitare la diffusione del coronavirus, gli esperti sottolineano che non basta una sola misura per garantire la protezione. “Limitate il numero di persone nella stanza, non stateci troppo a lungo, mantenete le distanze sociali, indossate sempre una mascherina, lavatevi le mani regolarmente e cercate di non parlare o urlare troppo”, ha detto Flahault.