coronavirus-lockdown-quarantena-mondo-silenzioso

La quarantena generale dovuta al coronavirus ha avuto effetti sicuramente molto pesanti sull’economia e sulla società, ma fin da subito si è visto che ci sono stati anche degli effetti positivi. Questi effetti sono stati visti sul mondo che ci circonda, sull’ambiente che ha preso a guarire più velocemente che mai. Animali che tornavano dove prima erano spariti, fiumi e mari che diventavano più puliti e altro ancora. Un nuovo studio ha sottolineato un altro effetto.

Uno dei vantaggi registrati è stato che il mondo è diventato più silenzioso; c’è da dire che i dati sono stati raccolti negli Stati Uniti, ma è lecito pensare che l’effetto sugli altri paesi sia stato anche più alto visto le quarantene più lunghe e più restrittive. In sostanza, i ricercatori hanno raccolto i dati relativi dei decibel ambientali di quasi 6.000 Apple Watch e iPhone.

 

Coronavirus: il mondo più silenzioso

Quello che è emerso dall’analisi dei dati è che il mondo è risultato più silenzioso di almeno 3 decibel tra marzo e aprile. Non si tratta di un cambiamento da poco visto che eccessivo rumore è stato collegato allo sviluppo di perdita di udito, ma anche di malattie cardiovascolari e altro ancora.

Le parole di Rick Neitzel, autore dello studio: “Questa è un’enorme riduzione in termini di esposizione e potrebbe avere un grande effetto sui risultati di salute generale delle persone nel tempo. L’analisi dimostra l’utilità dell’uso quotidiano dei dispositivi digitali nella valutazione dei comportamenti e delle esposizioni quotidiane. California e New York hanno avuto entrambe riduzioni veramente drastiche nel suono che sono avvenute molto rapidamente, mentre Florida e Texas hanno avuto una riduzione leggermente inferiore.”