WhatsApp logo
WhatsApp

Dopo mesi di test, la casa di Facebook ha finalmente deciso di introdurre su WhatsApp una delle funzioni più attese di sempre, “ricerca avanzata”. Grazie a questa, cercare i contenuti all’interno dell’app sarà molto più semplice. Andiamo a scoprire insieme come funziona.

La nuova funzione “ricerca avanzata” è arrivata a sorpresa nelle scorse ore sui dispositivi Android e iOS. Ancora non è stata implementata sulla versione Web, ma supponiamo sia solo questione di tempo prima dell’arrivo anche su di essa. Sono sempre più gli utenti che sfruttano l’app di messaggistica verde per scambiarsi contenuti. Da ora in poi, cercare specifici file sarà più semplice che mai. Ecco come.

 

WhatsApp: ecco come funziona la ricerca avanzata

La barra di ricerca di WhatsApp si è arricchita di ben 6 nuove icone. Queste rappresentano rispettivamente: foto, video, link, gif, audio e documenti. Le icone funzionano come dei veri e propri filtri. Basterà cliccare su una per restringere il campo di ricerca al relativo tipo di contenuto. A questo punto, le modalità di ricerca sono due. Dopo aver selezionato il filtro di interesse si potrà cercare il nome di un contatto o una o più parole chiave. Nel primo caso verranno mostrati solo i contenuti scambiati con il contatto scelto. Nel secondo, invece, tutti i contenuti contenenti le parole chiave digitate.

Come già detto, sono molti gli utenti che scelgono WhatsApp per scambiarsi e conservare file di vario tipo. In questo modo, l’azienda di Facebook cerca di rendere l’esperienza utente decisamente più piacevole. Cercare contenuti, anche molto datati, ora sarà un gioco ragazzi con la nuova funzione. Restate in attesa per tutti gli aggiornamenti a riguardo.

Ph. credit: M. H. da Pixabay