nasa nokia luna

Quando la NASA tornerà sulla Luna nel 2024, vuole avere un modo efficiente e affidabile per i suoi astronauti di comunicare tra loro. Per questo motivo si è rivolto al pioniere della telefonia mobile Nokia per chiedere aiuto. Questa settimana, l’agenzia spaziale ha riferito che fornirà a Nokia 14,1 milioni di finanziamenti per costruire una rete cellulare 4G LTE sulla superficie lunare.

L’amministratore associato della NASA James Reuter ha dichiarato che il servizio cellulare sulla Luna di United Press International potrebbe consentire la comunicazione tra gli habitat lunari e gli astronauti che esplorano la sua superficie. Potrebbe anche fornire all’agenzia un modo per comunicare con i veicoli spaziali. “Con i finanziamenti della NASA, Nokia esaminerà come la tecnologia terrestre potrebbe essere modificata per l’ambiente lunare per supportare comunicazioni affidabili e ad alta velocità”, ha riferito.

La NASA ci riprova

Il contratto fa parte dei $ 370 milioni nel nuovo finanziamento di Artemis che la NASA ha annunciato questa settimana. Gran parte del denaro è andato a società come SpaceX e United Launch Alliance.

Questo non è il primo tentativo di Nokia di portare LTE sulla Luna.  Nel 2018, la società ha collaborato con la società spaziale tedesca PTScientists e il vettore britannico Vodafone in una missione per tornare sul luogo dell’atterraggio dell’Apollo 17. Come parte del progetto, Nokia e Vodafone avevano pianificato di costruire una rete LTE basata sulla Luna che avrebbe inviato video ad alta definizione dalla Luna a noi qui sulla Terra, ma la missione non è mai decollata.

Foto della NASA da Unsplash