Elon Musk marte
Secondo Elon Musk, CEO di SpaceX, i suoi velivoli spaziali saranno su Marte nel 2024

Elon Musk ha perso l’appuntamento del 2022 con Marte, Il veicolo spaziale della sua SpaceX non sarà infatti pronto per quella data. Ma Musk è sicuro di farcela per la prossima breve finestra in cui è possibile il lancio di un veicolo verso il Pianeta Rosso.

 

Una breve finestra di lancio per Marte

Musk aveva inizialmente pensato di poter sfruttare la finestra di lancio del 2022 per un volo di prova e poi nel 2024 il suo primo volo con equipaggio alla volta dell’arido ed inospitale pianeta.

Ma durante una conferenza virtuale della Mars Society, Elon Musk ha detto che non ce la farà. La sua Starship non sarà pronta prima de 2023 e quindi la finestra del 2024 sarà la prima disponibile. Ogni due anni infatti, Marte e la Terra si avvicinano ed è in questo momento di vicinanza che è possibile far partire i veicoli spaziali per questa esotica, affascinante e pericolosa destinazione.

Proprio per questo a luglio di quest’anno c’è stato il lancio di ben tre missioni robotiche verso il Pianeta Rosso, tra cui anche il nuovo rover marziano della NASA, Perseverance. Ora le prossime finestre disponibili saranno dunque nel 2022 e nel 2024 e Elon Musk ha dichiarato di ritenere di avere una possibilità per sfruttare quella del 2024.

Ma per riuscirci Elon Musk ha bisogno di spingere sull’acceleratore e mette pressione al suo team. Deciso e determinato, è disposto anche a correre il rischio di rimetterci qualche razzo o qualche altro componente durante prove e test. Ma certo è un rischio trascurabile, se sei Elon Musk e vuoi essere il primo ad andare su Marte.

 

Dopo Marte Elon Musk conquisterà l’intero Sistema Solare

Quando sarà pronto, lo Starship, potrà portare decine di persone alla volta su Marte. Ma finora i primi prototipi hanno eseguito solo voli brevi e a bassa quota dalla sede della SpaceX in Texas. Musk spera che i primi modelli possano raggiungere l’orbita terrestre nelle prove del prossimo anno.

Secondo il CEO di SpaceX, la compagnia potrebbe dimostrare di essere in grado di eseguire dei rifornimenti in orbita nel 2022. Da qui la tappa successiva sarà la Luna. Una volta raggiunta la Luna, la meta successiva sarà Marte e poi i sogni ed i progetti di Musk, si dirigono verso Venere e la sua atmosfera, Giove e le sue lune e infine la fascia di Kuiper ed i confini del Sistema Solare.

Ph. Credit: Di Duncan.Hull – Opera propria