Apple MagSafe caricatore
Apple MagSafe

Insieme agli iPhone 12, Apple ha deciso di lanciare una nuova metodologia di ricarica wireless. Stiamo parlando, ovviamente, di quella che l’azienda chiama tecnologia MagSafe. Il nuovo caricatore wireless magnetico di Cupertino funziona alla grande sui nuovi melafonini ed è compatibile con tutti gli smartphone (compresi iPhone) che supportano lo standard di ricarica wireless Qi. Stando agli ultimi test, però, le prestazioni sui modelli “datati” di iPhone non sembrano essere il massimo. Ecco tutti i dettagli a riguardo.

Ebbene sì, pare che molti utenti rimarranno delusi dalle prestazioni dei nuovi caricatori MagSafe. Apple assicura che il caricatore, associato all’alimentatore ufficiale da 20W, è in grado di ricaricare i nuovi iPhone con una potenza massima di 15W. Sugli iPhone delle generazioni precedenti, invece, la potenza scende a 7.5W. Stando ai test fatti nelle scorse ore dai colleghi di macrumors, non sarebbe così. Scopriamo insieme cosa è emerso.

 

Apple: MagSafe performante solo sugli iPhone 12

I colleghi di macrumors hanno effettuato diversi test per capire le reali performance di ricarica dei nuovi caricatori MagSafe sugli iPhone non 12. Lo smartphone utilizzato per il test è stato un iPhone XS Max con l’1% di carica. Si è provato a caricare lo smartphone con il nuovo caricatore MagSafe. Ciò che è emerso è che il dispositivo ha raggiunto il 14% di carica in 30 minuti. Un risultato nettamente inferiore a quello che si raggiunge caricando l’iPhone con un classico caricatore Qi (25% in 30 minuti). Il test è stato ripetuto 2 volte ottenendo pressoché lo stesso risultato.

Ci sono pochi dubbi, quindi, i nuovi caricatori MagSafe sono soddisfacenti solo nel caso in cui vengono usati insieme ai nuovi iPhone 12. Se avete un’iPhone delle generazioni precedenti e volete una soluzione di ricarica wireless, è consigliabile optare per un qualsiasi caricatore wireless con standard Qi da 7.5W. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.

Ph. credit: Apple.com