Covid-19 mascherine giovani

Secondo un rapporto degli CDC negli Stati Uniti è aumentato l’uso di dispositivi da protezione da Covid-19, come le mascherine tra aprile e giugno. Secondo i dati, le persone più giovani hanno riferito un uso inferiore della mascherina rispetto agli anziani.

Un sondaggio con 6.475 risposte e stime rappresentative a livello nazionale ha rilevato che le persone di età compresa tra i 18 e i 29 anni usano la maschera innalzata dal 69,6% di aprile all’86,1% di giugno. Allo stesso tempo, gli adulti sopra i 60 anni hanno aumentato l’uso della mascherina fino al 92,4% di giugno.

 

Covid-19, i giovani sottovalutano l’uso delle mascherine

Tuttavia, altre misure importanti come il lavarsi le mani, l’allontanamento sociale e l’evitare la folla sono diminuite. Il CDC raccomanda più tattiche di mitigazione per ridurre in modo più efficace la diffusione del virus Covid-19. Gli Stati Uniti stanno registrando picchi di casi, tra 60.000 e 80.000 nuove infezioni ogni giorno. Tuttavia, il rapporto CDC deriva dai dati fino all’8 giugno, momento in cui il paese vedeva poco più di 20.000 nuovi casi al giorno.

Numerosi esperti hanno detto che, tra gli altri fattori, la stagione autunnale sta probabilmente contribuendo alla diffusione del virus data la potenziale difficoltà a mantenere una distanza adeguata. “Stiamo entrando in un momento molto pericoloso, in cui il numero di casi sta aumentando drasticamente e gli americani più giovani sono potenzialmente infettati ma non messi in quarantena perché non si sentono molto male“, ha detto la dottoressa Kristin Englund, specialista in malattie infettive.

Questo è il momento di aumentare l’educazione al pubblico sull’uso delle mascherine al 100% e di prestare attenzione ad altri fattori di mitigazione. È troppo presto per dire se Covid-19 sarà stagionale, ma questo potrebbe sottolineare l’importanza di raddoppiare i nostri sforzi per limitare la diffusione.

Foto di Orna Wachman da Pixabay