covid-19 tamponi

Il Regno Unito ha indetto un programma di tamponi a tappeto per il Covid-19 denominato Operazione Moonshot. Secondo quanto dichiarato, verranno testati 10 milioni di persone ogni giorno per un costo di 100 miliardi di sterline. Tuttavia, secondo gli accademici, su 10 milioni di persone almeno 10.000 riceveranno un falso positivo al giorno. Ciò si tradurrà in “isolamento e difficoltà inutili” per queste persone e i loro contatti.

Un nuovo articolo pubblicato sul Journal of the Royal Society of Medicine richiede una “nuova strategia” per il programma Test and Trace. Il sistema, guidato dall’ex capo di TalkTalk, la baronessa Harding, è stato sottoposto a un esame approfondito. E ora gli accademici delle Università di Glasgow, St Andrews e Newcastle hanno affermato: “È necessaria una nuova strategia, con il contributo clinico, la supervisione clinica e l’integrazione nei sistemi sanitari pubblici e di assistenza primaria locali”.

 

Gli accademici del Regno Unito contro l’Operazione Moonshot

Gli accademici affermano che la decisione di separare i dipartimenti sanitari pubblici locali e i sistemi di medicina generale dal sistema di test del settore privato potrebbe aver portato a un “controllo ritardato delle epidemie”. “Nella creazione di un sistema di test parallelo nel settore privato, i dipartimenti sanitari pubblici locali e l’assistenza primaria sono stati separati dal sistema di test. Di conseguenza, il sistema di notifica legale per la segnalazione di casi sospetti non è stato seguito. Ciò ha prodotto dati sulla comunità scadenti che probabilmente hanno ritardato il controllo dell’epidemia”, così hanno riferito.

Sull’Operazione Moonshot hanno aggiunto: “Nonostante i fallimenti di questo sistema NHS Test and Trace in gran parte privato e altamente centralizzato, è stato riferito che il governo intende aumentare i test per fornire test settimanali per l’intera popolazione. Deloitte e un gran numero di società commerciali sono state incaricate di consegnarle nell’ambito dell’Operazione Moonshot, un piano per aumentare i test a 10 milioni al giorno, al costo di 100 miliardi di sterline, il 70% del budget annuale del NHS per l’Inghilterra.”

“Dieci milioni di test al giorno genereranno 10.000 persone che risultano falsamente positivi al giorno e si tradurranno in isolamento e disagio non necessari per loro e per i loro contatti”. Il sistema di Test and Trace “continuerà a essere inefficace” se non prende in considerazione la salute pubblica locale e le competenze di medicina generale.

Gli accademici ora chiedono al governo di Westminster di porre fine alla privatizzazione dei test e di ripristinare e investire nelle cure primarie del NHS, nella sanità pubblica e nei servizi di laboratorio del NHS e reindirizzare le risorse dagli attuali programmi di test privati ​​alle cure primarie locali, laboratori NHS locali e settore sanitario pubblico locale.

Foto di Elchinator da Pixabay