coronavirus-halloween-rischio-contagio

Come tutti gli eventi e le festività che abbiamo vissuto quest’anno, anche Halloween cade in piena pandemia da coronavirus, e addirittura in piena secondata. Nonostante il rischio alto di venire contagiato in questi giorni, qualcuno potrebbe comunque decidere di non rinunciare ad andare in giro a fare dolcetto o scherzetto; vale da noi, ma soprattutto negli Stati Uniti. Sapendo che succederà, alcuni ricercatori hanno portato avanti uno studio per capirne i rischi.

Come sappiamo, questo coronavirus passa da persona a persona tramite le goccioline respiratorie e aerosol. Una persona può contagiarsi entrandone direttamente in contatto, ma anche tramite la loro presenza su delle superfici. Questo può avvenire quindi tramite le caramelle che vengono distribuite e scambiate. Nonostante il rischio è basso, è comunque una possibilità.

 

Coronavirus e Halloween: il rischio del Covid-19

Le parole di uno degli autori, Rob Knight, professore e direttore del Center for Microbiome Innovation presso l’UC San Diego: “Il punto principale è che, sebbene il rischio di trasmissione di SARS-CoV-2 dalle superfici, inclusi gli involucri di caramelle, sia basso, può essere ulteriormente ridotto lavando le mani con il sapone prima di maneggiare le caramelle. Il rischio principale è interagire con persone senza maschere, quindi se condividi caramelle, stai al sicuro mettendole in un piatto dove puoi salutare da sei piedi di distanza.”

Quello che è venuto fuori dallo studio è che se una persona infetta, anche asintomatica, distribuisce le caramelle, il rischio di contagiare qualcun altro è basso, ma non nullo. In sostanza, entrambe le parti dovrebbero prendere precauzioni così da evitare rischi inutili.

Ph credits: Link